Come prepararsi al Cammino di Sant’Agostino

Un itinerario religioso, ma anche un percorso di turismo sostenibile in un territorio d'Italia ancora poco conosciuto

Un percorso di 620 chilometri che da Monza arriva a Pavia: è il Cammino di Sant’Agostino dedicato al Santo della Grazia, un itinerario dello spirito, certo, ma anche di una bellezza paesaggistica unica. È anche chiamato “Cammino della Rosa” in quanto, se lo si guarda dall’alto, l’itinerario segna i contorni di una rosa.

Il cammino è l’occasione per visitare i luoghi agostiniani e i ben 50 santuari mariani della Lombardia, passando attraverso 18 parchi naturali, numerosi sentieri nei boschi, fiumi, laghi e diverse città.

È un percorso che collega i punti emblematici della vita di Agostino in Europa, come Cassago Brianza (Rus Cassiciacum), luogo della sua conversione, Milano, la città del Battesimo avvenuto la notte di Pasqua del 387 d.C., e la Pavia longobarda, la meta ultima. Per percorrerlo interamente ci vogliono 26 giorni.

Il cammino può proseguire per ulteriori 150 km tra Pavia e Genova percorrendo l’antica Via del Sale. Quest’ultimo tragitto, che dura 10 giorni, è il cosiddetto “Gambo della Rosa genovese” ed è stato definito nei dettagli mantenendo la massima aderenza all’antico e storico tracciato della Via del Sale ovvero il percorso che fu seguito dal re longobardo Liutprando nella traslazione delle reliquie agostiniane dalla Cella di Sampierdarena a Genova fino alla Capitale del regno longobardo, Pavia, dove sono tuttora custodite nella Basilica romanica di San Pietro in Cieldoro.

Per prepararsi alla primavera, il periodo migliore per mettersi in marcia lungo il Cammino di Sant’Agostino, si può percorrere lo spettacolare itinerario agostiniano anche da casa, da computer o cellulare, ammirandolo da un drone per tutto il suo svolgimento. Non sarà forse come camminare realmente, ma è un’intrigante anticipazione di ciò che si vede e che consente di percorrere questo pellegrinaggio tra Lombardia, Piemonte e Liguria senza neppure uscire di casa.

Il Cammino di Sant’Agostino è una sorta di Cammino di Santiago di Compostela. Prosegue addirittura in Nord Africa, lungo la gemellata Via Augustina, che va da Tunisi a Ippona e Tagaste, in Algeria. Per percorrerlo interamente ci vogliono 35 giorni.

A differenza di altri cammini, però, il Cammino di Sant’Agostino ha la caratteristica di essere nella sua prima fase (il “fiore”) chiuso e circolare ovvero un tragitto che riporta il pellegrino al punto d’inizio del percorso, dopo una completa esecuzione.

Non è solo un itinerario religioso, ma può rappresentare un momento di svago da fare a piedi o in bicicletta, un vero e proprio percorso di turismo sostenibile in un territorio dell’Italia ancora poco conosciuto ai più, ma assai ricco di testimonianze monumentali e paesaggistiche alquanto appassionanti.

cammino-sant-agostino-monza-pavia

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come prepararsi al Cammino di Sant’Agostino