Lungo il Cammino di Compostela della Lombardia

Anche in Italia esiste un Cammino verso Santiago di Compostela. Dove si trova e le tappe

Anche in Italia esiste un Cammino verso Santiago di Compostela. Si tratta di un itinerario lungo le chiese lombarde dedicate al Santo. Durante gli Anni Santi Giacobei o Anni Santi Compostelani, quelli in cui il 25 luglio, festività dell’Apostolo Giacomo il Maggiore, coincide con una domenica, i credenti possono ottenere l’indulgenza plenaria, venendo totalmente assolti da tutti i loro peccati. Quando ciò accade (14 volte ogni secolo) la Chiesa Cattolica concede tale indulgenza a coloro che visitano la tomba di Giacomo nella Cattedrale di Santiago di Compostela.

In questa rara occasione, l’Associazione Cammino di Sant’Agostino – che ha già ideato il percorso del Cammino di Sant’Agostino e quello del Sentiero di Leonardo – intende proporre (Covid permettendo) l’iniziativa “La Compostela in Lombardia”, 12 cammini per visitare le chiese delle Diocesi di Milano, Como, Bergamo e Pavia dedicate a San Giacomo Apostolo.

Uno di questi 12 cammini valicherà i confini lombardi e giungerà addirittura fino a Pistoia. All’interno della Cattedrale di Pistoia, infatti, si trova una reliquia giacobea al di fuori di Santiago di Compostela. È conservata fin dall’anno 1145, arrivata direttamente dalla Galizia su richiesta del Vescovo pistoiese Atto, il quale si dimostrò già allora un vero uomo di marketing riuscendo, tramite questa strategica manovra, a fare dirottare il percorso dei pellegrini su Pistoia come tappa obbligata, proprio per venerare la reliquia prima di arrivare a Santiago di Compostela.

L’esperienza dei 12 cammini lombardi non è solo la scoperta dei tanti tesori di spiritualità presenti nei territori, ma dà anche la possibilità di apprezzare, grazie al cammino a piedi, le numerose ricchezze artistiche, culturali e naturalistiche.  Non soltanto si scopriranno luoghi come la Certosa di Pavia, il Santuario di Tirano, la basilica di Pontida e la chiesa di San Cristoforo a Milano, ma anche i laghi di Como e d’Iseo, con le perle di Bellagio, di Ossuccio, dell’Isola Comacina e di Lovere, le cime alpine della Valchiavenna, che tanto ispirarono il Genio di Leonardo, con scorci tra i vigneti terrazzati lungo tutta la Valtellina.

E ancora, le località Bandiera arancione di Chiavenna e Gromo, il fiume Adda e i Navigli Grande e Pavese con la loro storia millenaria, il Castello visconteo, il Duomo e la Basilica di San Pietro in Cieldoro a Pavia e l’architettura romanica delle tante chiese visitate.

I 12 cammini che, se tutto andrà bene, prenderanno il via ad aprile 2021, saranno così organizzati: da Milano alla Certosa di Pavia (26 chilometri), da Cesano Maderno a Carimate (20 km), da Vimercate a Monza (18 km), da Busto Arsizio a Saronno (26km), da Chiavenna a San Giacomo Filippo e Gallivaggio (12 km), da Como a Bellagio fino a Griante (15 km), da Imbersago a Pontida (18 km), da Sovere a Castro (16 km), da Monza a Cassago Brianza (16 km), da Ardesio a Gromo (22 km), da Chiuro a Tirano (27 km) e dalla Certosa di Pavia a Pavia (14 km) oltre alla tappa toscana che parte da Prato per arrivare a Pistoia (10 km).

La Compostela in Lombardia” è anche un cammino “green”. Infatti, è certificato Zero Emission Pilgrim, a garanzia del rispetto dell’ambiente e coerente con lo spirito che anima un tipo di turismo lento e sostenibile.

certosa-pavia

La Certosa di Pavia, lungo la “La Compostela in Lombardia”

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lungo il Cammino di Compostela della Lombardia