Creature del mare, le più più strane

Fonte: BuzzFeed

1. La seppia è una creatura marina molto veloce che lancia inchiostro come meccanismo difensivo; la seppia, inoltre, possiede un cervello molto voluminoso e si ritiene che questo mollusco abbia uno dei cervelli più grandi in rapporto al resto del corpo di tutti gli altri invertebrati.

2. Il corno del narvalo può crescere fino a raggiungere una lunghezza di 3,48 metri e, secondo recenti studi, è emerso che il corno in realtà sia un dente, sul quale sono presenti circa 10 milioni di terminazioni nervose.

3. La granseola gigante può misurare più di 3,65 metri da una chela all’altra: potrebbe contenere una volta e mezzo Shaquille o’Neal!

4. Uno studio ha stabilito che se un’anguilla non riesce a vedere la sua preda allora questa inizierà ad inviare una serie di impulsi elettrici. In questo modo, l’elettricità diffusa dall’anguilla attraverso l’acqua sarà in grado di provocare uno shock elettrico in tutti i pesci che si trovano in prossimità dell’animale.

5. La rana pescatrice è una creatura che abita nella parte più profonda del mare. Dal momento che negli abissi la luminosità è pressochè inesistente, la rana pescatrice usa la luce per cacciare, richiamando la preda direttamente dentro la sua bocca.

Quale paurosa creatura del mare è la vostra preferita?

Creature del mare, le più più strane