Come viaggiare in barca a vela

Viaggiare in barca a vela è un’esperienza indimenticabile, ma bisogna essere ben preparati alla partenza. Ecco alcuni consigli

Sfumature di blu, profumo di salsedine, aria di mare: viaggiare in barca a vela è un’esperienza incantevole. Che stiate per salpare per un week-end alla volta del porticciolo incastonato nella vostra isola dei sogni o per una lunga vacanza alla scoperta delle più recondite e affascinanti insenature del Mediterraneo è importante prepararvi al meglio per vivere un’esperienza indimenticabile.

Cosa indossare in barca a vela

Prima regola: niente scarpe, sporchereste il parquet. Se non amate camminare a piedi nudi comprate un paio di mocassini da vela, potranno andar bene anche normali calzature, ma rigorosamente pulite e con suola in gomma. Nel vostro bagaglio – una sacca cilindrica abbastanza capiente andrà bene – portate con voi costume da bagno, telo mare, qualche t-shirt e biancheria intima. Se vi imbarcate in mesi lontani dall’estate non dimenticate giacca anti-vento e qualche pullover. Il mare, superficie riflettente, potenzia gli effetti della rifrazione dei raggi, fondamentali quindi occhiali da sole, crema solare e un berretto per proteggervi.

Il perfetto equipaggiamento per il viaggio in barca

Una volta gettata l’ancora vi verrà voglia di tuffarvi nell’acqua cristallina. Portate con voi maschera e pinne per scoprire le bellezze dei fondali marini (ma non azzardatevi ad immersioni se non siete degli esperti). Se ne avete la possibilità comprate una macchina fotografica subacquea, farvi un selfie sottomarino non ha prezzo. Una volta a bordo, poi, puntate l’obiettivo verso i meravigliosi scorci marittimi.

Se non avete uno stomaco di ferro, affidatevi ai cerotti anti-nausea e non esagerate con il cibo, meglio evitare pietanze difficili da digerire, il dondolio delle onde non sarà d’aiuto e il malessere provato dal vostro stomaco potrebbe tramutare l’incantevole vacanza in una terribile odissea. L’acqua potabile dovrà essere usata con parsimonia, soprattutto quando sono previste lunghe ore di viaggio.

Seguite sempre tutte le indicazioni che vi fornisce l’equipaggio e non gettate nulla in mare. Il rispetto dell’ecosistema marino non è oggetto di discussone. Lasciatevi andare al relax ma non fatevi rapire dall’ozio, su una barca a vela ognuno deve dare il proprio contributo, se non c’è nulla da fare fatevi insegnare dallo skipper qualche nodo o i segreti della strambata, vi sentirete dei veri lupi di mare.

Buon viaggio e buon vento!

 

Come viaggiare in barca a vela