Le più belle sagre d’autunno dell’Emilia Romagna

Dalla zucca al tortellino, sino alle castagne: ecco le più belle sagre d'autunno dell'Emilia Romagna

La stagione autunnale in Emilia Romagna si preannuncia ricca di eventi, con tante sagre uniche, in cui assaporare tradizione e piatti unici. Il primo appuntamento è la Fiera della Zucca, che come ogni anno si terrà a Reggiolo (RE), a pochi chilometri da Reggio Emilia. Il modo migliore per salutare l’estate? Assaporare le ricette preparate con la regina dell’inverno: la zucca. La fiera, in programma il 16, il 17, il 23 e il 24 settembre, promette anche spettacoli di giocoleria, sfilate folkloristiche e attività dell’epoca medievale. Da mercoledì 13 a domenica 17 settembre Castellarano (RE) accoglie la Festa dell’uva. La sagra, giunta alla sua 48esima edizione, celebra il frutto di Bacco, fra mercatini, giostre medievali, degustazioni, balli e tanta musica.

Con l’arrivo dell’autunno è il momento di assaporare uno dei primi piatti più amati nelle giornate fredde: il tortellino. La sagra dedicata a questa delizia si terrà dall’8 al 17 settembre 2017 a Castelfranco Emilia (MO), dove una straordinaria rievocazione storica porterà i visitatori alla scoperta dei tortellini preparati a mano. A Granarolo dell’Emilia (BO) dal 6 all’8 ottobre apre le porte Granarolo in festa, una sagra unica nel suo genere, con rievocazioni medievali e il tipico toro cotto allo spiedo e servito negli stand gastronomici al centro della città.

Che autunno è senza castagne? L’Emilia Romagna festeggia questo frutto gustoso e protagonista di tante preparazioni con la Sagra della castagna, in scena l’8, il 15 e il 22 ottobre 2017 a Marola – Carpineti (RE). Il paese, immerso nei castagneti secolari e custode della celebre Badia Romanica voluta dalla Contessa Matilde di Canossa, è il luogo perfetto per scoprire le proprietà e il gusto di questo cibo, da provare in numerose varianti. A Rolo (RE) si celebra invece la tradizionale “Fèra ed San Simon”. La manifestazione, giunta alla 24esima edizione, si terrà il 28 e 29 ottobre e rievoca l’antica Sagra del paese, in cui si scambiavano prodotti e animali prima dell’arrivo del lungo e freddo inverno.

Le più belle sagre d’autunno dell’Emilia Romagna