Roma: 4 eterne meraviglie fuori città

Quali sono i gioielli da visitare nelle immediate vicinanze di Roma

Roma, la città eterna, è uno scrigno di tesori di alto valore artistico, storico e culturale. La storia, attraversando i secoli, ha lasciato segno indelebile del suo passaggio. Essa ci ha regalato testimonianze di vita e culture che si sono succedute nella città. I monumenti presenti a Roma non sono solo dentro, ma anche fuori città. Essi costituiscono delle vere meraviglie visitabili con mezzi pubblici in occasione del Giubileo.

Le Catacombe di Roma meritano di essere considerate una delle meraviglie di Roma. Esse rappresentano uno spaccato della religione cristiana segnato dalla sofferenza di non poter manifestare la fede in modo libero. All’inizio, questi luoghi sotterranei venivano utilizzati per deporre i martiri della fede. Successivamente, molti cristiani vollero essere seppelliti accanto ad essi in quanto lo consideravano un onore. Le catacombe vennero costruite fuori la città di Roma, poiché la legge vietava la sepoltura dei morti entro le mura.

Il complesso monumentale di Sant’Agnese è costituito da: Catacombe, Basilica Costantiniana, Mausoleo di Santa Costanza e Basilica Onoriana. La martire Agnese venne seppellita in questo luogo che, in seguito, divenne sempre più utilizzato per seppellire i morti cristiani. Della Basilica ormai rimangono solo le mura. Il Mausoleo di Santa Costanza rappresenta un interessante sito artistico fuori la città di Roma sia per l’architettura a battistero che per i mosaici custoditi all’interno. La Basilica di Sant’Agnese venne fatta costruire da papa Onorio sulla tomba di Sant’Agnese.

San Paolo fuori le Mura, una delle Sette Chiese, fu eretta sulla tomba del Santo. Interessanti sono il ciborio, l’abside e il transetto ricchi di mosaici. Ai lati della navata centrale si trovano cappelle decorate. Essa si trova vicino al sito detto “Le tre fontane”. Il luogo in cui il martire venne torturato e decapitato. La struttura, fuori la città di Roma, è l’unica abbazia di Roma affidata ai trappisti che abbia questo titolo.

La Basilica di San Lorenzo fuori le mura costituisce un sito di grande spessore fuori la città di Roma. Essa venne fatta costruire da Costantino I come luogo cimiteriale vicino la tomba di San Lorenzo, martire della chiesa. In seguito, venne finemente decorata con affreschi e mosaici. Oggi, la Basilica ospita le tombe di San Lorenzo, Alcide De Gasperi e di cinque papi.

Immagini: Depositphotos

Roma: 4 eterne meraviglie fuori città