Cosa mangiare a Barcellona: ecco i piatti tipici

Cosa mangiare a Barcellona: scopriamo insieme quali sono i piatti tipici che potrete gustare durante le vostre prossime vacanze in Catalogna

Decidere cosa mangiare a Barcellona non è certo la cosa più semplice, vista la grande varietà di prodotti tipici che si possono trovare in ogni angolo della città spagnola. Barcellona si trova nella regione della Catalogna e la sua tradizione gastronomica è un mix di influenze provenienti da tutto il Paese. Uno degli esempi più lampanti che servono a spiegare questo concetto è la famosa paella alla valenciana. In origine è stata inventata a Valencia , città che si trova parecchio più a sud di Barcellona, ma che ne ha influenzato la cucina. Questo piatto è praticamente il simbolo della Spagna in Tutto il mondo. La paella viene preparata con una base di verdure saltate in padella, come i piselli, la cipolla bianca e i peperoni gialli e rossi, alle quali viene aggiunto il riso, lo zafferano e a piacere carne, pesce o entrambi. La paella originale viene cotta in una particolare pentola, il cui fondo un po’ annerito, le dona il suo gusto particolare. Questo piatto tipico spagnolo si può mangiare un po’ ovunque in tutti i ristoranti della città, ma quelli situati nella zona del Porto Olimpico hanno una marcia in più per qualità e freschezza degli ingredienti.

Chi si reca in vacanza in Spagna potrà sbizzarrirsi all’ora dell’aperitivo assaggiando qualche specialità nelle cosiddette Tapas, dei bar che preparano una serie di appetitosi stuzzichini da abbinare a un buon bicchiere di sangria, altro prodotto tipico spagnolo molto apprezzato in tutto il mondo. Questi stuzzichini sono caratterizzati da tanti piccoli piattini ognuno dei quali contenente diverse prelibatezze, come ad esempio gli anelli di calamaro fritti, le polpettine di carne al sugo e le patate alla paprica, immancabili sulle tavole degli abitanti di Barcellona. Quando ci si reca al ristorante, durante l’attesa del servizio, viene portato in tavola l’Alioli, una salsa a base di uova e aglio da consumare spalmata su fette di pane caldo, una vera delizia per il palato che non si può dimenticare facilmente. Per sapere cosa mangiare a Barcellona basta dare un’occhiata sul web e scoprire tante curiosità. Uno dei piatti più richiesti dai turisti che ogni anno si riversano in milioni per le vie della città spagnola è il prosciutto crudo. Si tratta di un prosciutto molto stagionato, che si affetta al coltello, non con l’affettatrice, sull’apposito cavalletto. E’ un prodotto molto pregiato e costoso, il suo prezzo può arrivare anche alle 400 euro al chilo.

Si tratta di un prosciutto prodotto con un particolare tipo di maiale selvatico che vive nel sud della Spagna allo stato brado e che viene alimentato esclusivamente con bacche e ghiande. In Italia è conosciuto come Pata Negra (zampa nera) o Jamòn Ibèrico e in commercio se ne possono trovare di diverse qualità, da quello puro a quello prodotto con maiali di altre razze incrociate con quello selvatico. Più è puro, maggiore sarà il suo prezzo. In aeroporto a Barcellona si possono trovare confezioni di prosciutto già tagliato e messo sottovuoto, comodo da portare a casa come ricordo. Quando si ordina un piato di prosciutto spagnolo di solito viene servito con una sorta di bruschetta fatta di pane caldo, pomodoro e olio d’oliva. Il pomodoro fresco viene strizzato sul pane, al quale poi si aggiunge il condimento. Se vi trovate in vacanza a Barcellona, nel cuore della Catalogna, non potrete farvi mancare l’occasione di mangiare una buona tortilla di patate, una frittata preparata con fette di patata davvero deliziosa e nutriente, molto amata dai bambini. Un altro piatto tipico di Barcellona è l’esqueixada de bacalà, un insalata fredda preparata con il baccalà e condita con un filo d’olio d’oliva, una vera prelibatezza.

Se vi trovate in giro per la città e vi state chiedendo cosa mangiare a Barcellona, vi consigliamo la catalana di crostacei, un piatto elegante, raffinato e molto gustoso. Si tratta di un piatto di crostacei cotti a vapore e conditi con una salsa a base di cipolla bianca. Il perfetto pranzo spagnolo dovrebbe concludersi con il dessert tipico di barcellona, la famosa crema catalana, preparata con uova fresche e stecche di vaniglia, servita con lo zucchero caramellato sopra in una tipica coppetta di terracotta. Se avete affittato un appartamento vi consigliamo di visitare il mercato coperto della Boqueria, dove tra un’esplosione di colori e profumi potrete trovare tutti i prodotti tipici della regione e della Spagna in generale. Così, una volta procurati gli ingredienti, potrete cimentarvi nella preparazione di alcuni piatti catalani. I piatti a base di pesce andrebbero accompagnati con una bottiglia di Cava, una specie di prosecco, mentre quelli di carne con la classica sangria, preparata con vino rosso, aranciata, gin e tanta frutta fresca, una vera delizia da bere.

Cosa mangiare a Barcellona: ecco i piatti tipici