Prenotare una vacanza all’ultimo minuto è la moda italiana

Secondo Expedia i viaggiatori italiani meditano a lungo e non prenotano in anticipo le vacanze

Il colosso americano che gestisce il sistema di prenotazione viaggi più grande del mondo ha stabilito quali sono le abitudini degli italiani in tema di organizzazione delle vacanze. I viaggiatori nostrani si informano per tempo ma decidono soltanto all’ultimo minuto.

La metà degli italiani (il 48%), in cerca di offerte per viaggiare, visita due o tre siti per poi scegliere con calma la sistemazione più adatta alle proprie esigenze. Rispetto a tedeschi, americani e giapponesi aspettiamo troppo tempo prima di decidere.

Sono emerse da questa indagine anche le località più cliccate: Londra, Parigi, New York, Roma e Barcellona, mentre i Paesi più richiesti sono Italia, Spagna, Stati Uniti, Francia e Regno Unito. Tra le destinazioni emergenti: Seychelles, Indonesia, Maldive, Tanzania e Mauritius.

Il Gruppo Expedia Inc. è la più grande agenzia viaggi del mondo e sotto il suo cappello sono nati anche gli altri siti: Venere, Trivago e Hotels.com. Si può dire che abbia in mano le maggiori competenze sul movimento dei turisti nel mondo, e infatti nel Research Lab di Bellevue (sede del gruppo), si studia il comportamento dei navigatori in cerca di viaggi e vacanze, per ottimizzare il processo di scelta.

Le abitudini degli italiani di informarsi a lungo prima di decidere della propria organizzazione di vacanza, dipende anche dalle preoccupazioni legate agli attentati terroristici e alla percezione di minore sicurezza.

Prenotare una vacanza all’ultimo minuto è la moda italiana