Visto turistico per il Marocco: dove richiederlo, costi e durata

Visto turistico per il Marocco: quando è necessario richiedere al Consolato questo permesso per trascorrere una vacanza in territorio islamico. Costi e validità

Il visto turistico per il Marocco non è necessario per tutti i cittadini con passaporto europeo, svizzero e canadese che hanno intenzione di rimanere nel Paese per soggiorni inferiori ai 90 giorni. Il passaporto con validità residua di 6 mesi è sufficiente per recarsi in vacanza in Marocco. Tutte le persone provenienti da Paesi diversi da quelli sopra indicati devono richiedere il visto turistico alle autorità competenti. In questo caso al Consolato Generale di Milano o all’Ambasciata dal Marocco a Roma. Vediamo di seguito quale procedura seguire per richiedere e ottenere il visto.

Insieme al formulario per la domanda che si può scaricare anche online dal sito ufficiovisti.com, bisogna presentare un passaporto valido, due fotografie formato tessera a colori e recenti, il voucher dell’hotel dove avete intenzione di trascorrere il soggiorno turistico, una polizza di assicurazione sanitaria; le autorità possono chiedere inoltre di dimostrare con quali mezzi finanziari provvederete al vostro sostentamento durante la vacanza in Marocco . Nel caso non possiate recarvi di persona presso gli enti preposti è possibile rivolgersi a un’agenzia di viaggio accreditata dal Consolato che si occuperà di svolgere tutte le pratiche.

Per tutti i motivi diversi da quello turistico, ad esempio per lavoro o studio è necessario chiedere il visto d’ingresso nel Paese. La carta di identità è consentita solo per prenotazioni di viaggio effettuate da un Tour Operator anche se l’ingresso è a discrezione delle autorità doganali. Durante un soggiorno per turismo non è possibile svolgere attività professionali nel Paese. La pratica per l’estensione del visto richiede tempi lunghi, perciò vi suggeriamo di inoltrare la richiesta in debito anticipo, ad esempio entro 2 settimane dall’entrata in Marocco. I documenti per le richieste devono essere compilati in arabo o in francese.

Molto restrittive le regole riguardo il rilascio della cittadinanza definitiva che prevedono di fornire prove certe del possesso di un immobile e di un conto bancario in Marocco. Per qualsiasi problema durante la vacanza, vi invitiamo a rivolgervi all’Ambasciata italiana a Rabat o al Consolato Generale italiano di Casablanca. Il Marocco è una meta molto ricercata dai turisti italiani, soprattutto per la vicinanza con il nostro Paese. Sono sufficienti appena tre ore di volo per raggiungere gli aeroporti di Rabat e Marrakech .

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visto turistico per il Marocco: dove richiederlo, costi e durata