I viaggi in treno più affascinanti d’Irlanda

L'Irlanda è un Paese ricco di meraviglie naturali e architettoniche assolutamente da scoprire, e perché non farlo in treno? Ecco gli itinerari più suggestivi

Negli ultimi anni, sono sempre più i turisti che riscoprono il fascino del treno: un lento scorrere tra paesaggi mozzafiato, da godersi comodamente ammirando il panorama dal finestrino. L’Irlanda non fa eccezione, tra i luoghi più suggestivi da esplorare a bordo di un vagone rimesso a nuovo, dove però si respira ancora l’atmosfera dei bei vecchi tempi passati. Ma quali sono gli itinerari più affascinanti da compiere in treno?

L’Irlanda in treno, un’avventura meravigliosa

Il treno è un mezzo di trasporto sostenibile e, in molto casi, anche particolarmente economico. Soprattutto oggi che spostarsi in automobile è diventato davvero costoso: sono tante le compagnie ferroviarie che hanno deciso di venire incontro a cittadini e turisti con tariffe scontate alla portata di tutte le tasche. Ed è ciò che sta accadendo anche in Irlanda, quindi viaggiare in treno diventa il modo migliore per andare alla scoperta delle sue bellezze. Una delle tratte sicuramente da non perdere è il Corridoio ferroviario occidentale, un antico snodo che – almeno in parte – è da tempo caduto in disuso.

L’itinerario, come si evince dal nome, si snoda lungo il versante occidentale del Paese e unisce la città di Galway a quella di Limerick, attraverso un tracciato che si allontana dalle consuete mete turistiche. A bordo del convoglio, si possono così ammirare piccoli villaggi praticamente sconosciuti e bellissime distese verdeggianti, rigogliose campagne e qualche scorcio delle graziose cittadine che punteggiano il territorio. Per chi vuole concedersi poi una passeggiata, la tappa migliore è Sixmilebridge, da dove si può raggiungere Craggaunowen: un museo archeologico a cielo aperto dove fare un tuffo nel passato.

Un’altra avventura incredibile è quella che si può vivere a bordo del treno che collega Longford alla città di Sligo, attraversando il Paese dall’entroterra al mare. Seguendo in parte il corso del fiume Shannon, in una regione ricchissima dal punto di vista idrico, l’itinerario vi condurrà alla scoperta di splendide città sorte lungo le sponde dei laghi e di boschetti lussureggianti. A Sligo, non resta che addentrarsi tra strette viuzze alla ricerca di bellissimi paesaggi da cartolina, come quello dell’imponente Cattedrale dell’Immacolata Concezione che svetta verso il cielo.

Dublino, gli itinerari in treno

La capitale irlandese è uno scrigno di meraviglie da scoprire, ma la vera magia è lungo la costa: due sono gli itinerari in treno che vi porteranno, da nord a sud, ad esplorare un territorio fantastico. Il primo è quello che collega Belfast alla città di Dublino, in un tragitto quasi interamente vista mare. Il viaggio dura appena un paio d’ore, ma il panorama vale davvero la pena. E chi vuole concedersi una tappa intermedia, non può proprio perdersi la deliziosa città di Drogheda, divisa a metà dal fiume Boyne. È a pochissima distanza da qui che si trova il sito archeologico di Bru na Boinne, dove poter ammirare antiche tombe preistoriche.

Una volta giunti a Dublino, dopo aver visitato la città, potrete salire a bordo del treno che vi porterà a Rosslare: questa è una delle tratte più panoramiche d’Irlanda (e non solo), affrontando un tortuoso percorso incastonato tra mare e montagna. Ancora una volta, la vera protagonista è l’acqua. Anche quando vira verso l’entroterra, il tragitto regala visioni mozzafiato su fiumi impetuosi, piccole cascate spumeggianti e paludi ricche di vegetazione. Un’avventura che non si può davvero dimenticare.