In vacanza tra i castelli più belli della Loira

Oltre a Chambord e Chenonceau ci sono fortezze da vedere nelle città di Blois, Amboise, Angers e Nantes e altri gioielli in tutta la valle

La Valle della Loira è la più vasta zona della Francia iscritta tra i Patrimoni mondiali dell’Unesco. Lungo il fiume, su un’estensione di circa 350 km che va da Angers a Orléans, sorgono maestosi alcuni dei castelli più famosi del mondo, visitati ogni anno da milioni di turisti. I castelli della Loira sono infatti la seconda attrazione di Francia dopo la Torre Eiffel.

I castelli più famosi
A meno di due ore da Parigi apre la valle il Castello di Chambord. Tappa inevitabile, è il più vasto e il più prestigioso dei castelli del Rinascimento francese, nonché Patrimonio Unesco. Da non perdere anche i mille ettari di parco che lo circondano da percorrere a piedi o in bicicletta. Dopo la reggia di Versailles è il Castello di Chenonceau il più visitato di Francia. Attraversa il fiume Cher ed è conosciuto anche con il nome di castello delle Due Dame ovvero Diana di Poitiers e Caterina de’ Medici. E’ l’unico castello ad avere una visita guidata in 11 lingue da scaricare sull’iPhone. Tutti i fine settimana d’estate organizza una visita guidata degli splendidi giardini. Ma i giardini più celebri sono quelli del Castello di Villandry. Distribuiti su tre livelli, ospitano fiori, piante e ortaggi. Balzac lo definì “un diamante sfaccettato incastonato nell’Indre”. E’ il Castello di Azay-le-Rideau che si trova su un’isola in mezzo a un fiume ed è il classico castello rinascimentale. Oltre a essere bello fuori, è anche completamente arredato il Castello di Valencay, dimora del terribile Talleyrand, ministro di Napoleone. Nato come fortezza feudale, nei secoli è stato ampliato con stili diversi. Durante le sere d’estate nel parco si organizzano spettacoli di suoni e luci e pièce teatrali. E’ una proprietà privata ma la si può visitare, la Tenuta di Cheverny è un piccolo maniero in mezzo a un prato che ospita le opere di artisti emergenti.

I castelli in città
Ad Amboise si trova il Castello reale, un’enorme fortezza visibile dall’intera città che ha ospitato la più grosse personalità, tra cui Leonardo da Vinci la cui tomba è custodita nella vicina Cappella di Saint-Hubert. Si trova nel pieno centro di Nantes il castello dei Duchi di Bretagna, un enorme edificio di granito e tufo bianco, all’interno del quale si trova una residenza ducale del XV secolo. Il Castello di Angers è una vasta fortezza medievale fiancheggiata da 17 torri. Attraversato il ponte levatoio si scopre la residenza dei duchi d’Angiò, composta da edifici della fine dell’epoca gotica e da bei giardini. Infine, il Castello reale di Blois, che è stato la residenza di sette re e di dieci regine di Francia, è un museo che ospita ben 25mila opere d’arte e mostre temporanee.

I castelli meno noti
Il Castello di Brézé è una dimora privata a Saumur e nasconde una fortezza sotterranea che è possibile visitare. Da non perdere la Camera di Richelieu. Il Castello di Langeais è formato da due castelli: il primo è il più antico mastio della Francia, mentre il secondo ha un duplice aspetto, feudale dal lato della città e rinascimentale dal lato del cortile. In ultimo, il Castello di Clos Lucé appena fuori la città di Amboise, nel cuore della valle della Loira, fu l’ultima dimora di Leonardo da Vinci. Sia il castello sia il giardino sono un vero e proprio museo con percorsi pedagogici e ospitano alcune delle opere più famose del genio italiano.

Come raggiungere i castelli della Loira
Il modo più veloce per raggiungere la zona dei castelli è volare a Parigi per poi noleggiare un’auto o prendere il treno ad alta velocità TGV. Per dormire, conviene prenotare un hotel a metà strada tra Amboise e Tours e da lì muoversi. Nella zona ci sono numerosi hotel de charme molto caratteristici e a poco prezzo.

Scopri altri castelli della Loira.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In vacanza tra i castelli più belli della Loira