Quali musei visitare a Lione con i bambini

Musei per bambini a Lione: tutte le informazioni sui musei più idonei per i bambini, dove portarli durante una vacanza nella splendida Francia del sud

I musei per bambini a Lione non sono moltissimi. Vediamo insieme quali sono i più adatti per farli divertire insegnandogli qualcosa di nuovo. Uno dei musei più interessanti e istruttivi per bambini a Lione è certamente il Museo delle Confluenze, situato proprio tra il Rodano e la Saona. Si tratta di un’enorme struttura realizzata in vetro e metallo dove all’interno è possibile ammirare diversi reperti provenienti da tutto il mondo che riguardano l’origine dell’uomo. E’ presente un percorso permanente e diverse esposizioni temporanee. I più grandicelli, che magari frequentano le scuole medie o gli istituti d’arte, potrebbero trovare interessante il Museo delle Belle Arti, aperto tutti i giorni ad esclusione del martedì dalle ore 10 alle ore 18. La biglietteria chiude alle 17.30 e i prezzi variano dai 4 ai 12 euro in base al tipo di visita che viene scelto. E’ possibile anche prenotare i biglietti online dal sito ufficiale del museo. Lione è la seconda città più grande della Francia , dopo Parigi, la capitale, e possiede moltissime attrattive a misura di bambino.

Una di queste è la Festa delle Luci che si celebra nei giorni a cavallo dell’8 dicembre, la Festa della Madonna. In questo periodo la città pullula di luci, e per le strade di Lione ci sono aree di intrattenimento per i bambini con tanti giochi, palloncini e dolci squisiti. Da non perdere se ci si trova a trascorrere un weekend a Lione nella prima settimana del mese di dicembre. Un altro museo che può essere adatto ai bambini è l’African Museum of Lyon, aperto tutti i giorni dalle 11 del mattino alle 6 di pomeriggio, tranne il lunedì. Al suo interno si possono ammirare tanti esemplari di animali provenienti dall’africa imbalsamati e tanti reperti dalla preistoria ai giorni nostri. Molto interessante per i ragazzi anche il Museo della Stampa, dove si possono conoscere dettagli particolari e curiosità sull’origine della stampa e della sua diffusione. I bambini però, oltre che imparare cose nuove, hanno bisogno di divertirsi, pertanto si consiglia di portarli in uno dei tanti parchi gioco presenti nella città francese. Tra questi segnaliamo il Planet’Pilot e il France Adventure Lyon dove potrete divertirvi con tutta la famiglia tra arrampicate e ponti di corda. Un luogo davvero insolito da trovare in città e davvero molto divertente.

A Lione, nella Francia meridionale, le cose da fare con i bambini sono le più svariate. Tra quelle più belle e interessanti dove tutta la famiglia può stare a contatto con la natura. Uno di questi bellissimi luoghi da visitare è il Parc de la Tete d’Or, il più grande parco della città francese. Nel lago che si trova al suo interno si possono noleggiare piccole barche e canoe, osservando anatre, oche e papere che nuotano tranquille. Si può visitare anche el magnifico orto botanico, con tante piante e fiori colorati, provenienti da tutto il mondo. Il giardino zoologico ospita invece esemplari di diversi animali, come zebre, coccodrilli, orsi e tigri. Ma non è finita qui! Infatti all’interno di questo enorme parco pubblico è presente anche un parco giochi con diverse attrazioni su cui i bambini potranno divertirsi un mondo, come gli scivoli e le pareti per l’arrampicata. Sempre in questo parco è presente un teatro dei burattini e una giostra  viennese con carrozze e cavalli bianchi.

Per restare in tema con la natura, visto che non ci sono molti musei per i bambini, si consigliano le gite in barca sul Rodano e arrivare al più bel parco di Lione , il Quai du Général Serrail, un grande e bellissimo parco giochi molto amato dai residenti. Al suo interno c’è una grande barca in legno con tanti scivoli dove i bambini possono giocare e divertirsi un mondo. Sono presenti anche campi da basket, pallavolo, piste per monopattini, rollers e tavoli da ping-pong. Segnaliamo anche altri parchi dove i bambini possono giocare all’aperto, il Parc des Hauters e il Parc Aristide Brian, entrambi facilmente raggiungibili dal centro cittadino sia in barca che con i mezzi pubblici. Sulle rive del Rodano si possono organizzare barbecue in famiglia, pic.nic con i bambini e tante attività all’aperto. Lione potrebbe essere il perfetto punto di partenza per le escursioni naturalistiche nella vicina regione della Camargue, la zona dove sfocia il fiume. Si tratta di un ambiente dalla biosfera molto particolare, dove abitano o stanziano solo alcuni particolari tipi di uccelli, come i fenicotteri rosa, gli aironi e gli uccelli palustri. Questo territorio assomiglia al delta del fiume Po in Emilia Romagna. Si tratta di un’area naturale dove è possibile passeggiare a piedi, in bici o a cavallo, dove i bambini possono stare tutto il giorno a contatto con una natura magnifica, imparando a rispettarla e ad amarla in tutti i suoi aspetti.

Quali musei visitare a Lione con i bambini