Viaggio a Formentera: alla scoperta della Platja De Ses Illetes

Letteralmente "spiaggia delle isolette" è uno dei litorali più belli di Formentera e ricorda una spiaggia dei Caraibi

Almeno una volta nella vita bisogna fare un viaggio a Formentera. L’isola è molto apprezzata dai turisti che ogni anno affollano le tante spiagge di sabbia fine e si godono il mare azzurro e cristalllino.

In particolare, tra le spiagge di Formentera, vale la pena di visitare la Platja de ses Illetes: letteralmente la “spiaggia delle isolette”, deve il suo nome ai diversi isolotti che circondano la baia. La spiaggia è situata sul versante occidentale della penisola Trucador, a circa 4 chilometri da La Savina.

La Platja de ses Illetes a Formentera

La Platja de ses Illetes è una spiaggia di medie dimensioni, di sabbia bianca e bagnata da un mare caraibico. Questo paradiso naturale fa parte dell’Area Naturale di Interesse Speciale di Les Salines: qui si trovano alcune delle spiagge più belle d’Europa. Illetes è sempre piena di turisti, soprattutto in alta stagione, e può essere difficile trovare posto dopo una certa ora della giornata.

La spiaggia è una meraviglia della natura con sabbia fine, fondali ricchi di pesci, particolarmente apprezzati dagli amanti dello snorkeling, e un tappeto di posidonia dichiarato Patrimonio dell’umanità Unesco. La Platja de ses Illetes è sempre battuta dal vento e per questo motivo è molto frequentata anche da chi pratica surf e windsurf. Sono presenti anche molti chioschi e servizi per gli sport d’acqua e un ristorante, piuttosto caro, dove rifocillarsi.

Nella parte settentrionale c’è un tratto di spiaggia riservato a chi pratica naturismo. Sono numerosi i nudisti che scelgono le spiagge di Formentera, spinti anche dalle leggi spagnole piuttosto permissive.

Come raggiungere la Platya de ses Illetes

Playa de Ses Illetes si può raggiungere comodamente in macchina o utilizzando i mezzi pubblici di cui l’isola è ben fornita, tramite la Avenida Mediterrània. Per accedervi in motorino o in auto, essendo un’area protetta, è richiesto il pagamento di un pedaggio che varia dai 3 ai 5 euro in base al tipo di veicolo. Il parcheggio più vicino è gratuito ma durante i mesi estivi è difficile trovare posto dopo le 11 del mattino.

L’accesso per chi arriva a piedi o in bicicletta è gratuito. Il modo migliore per raggiungere la spiaggia è l’autobus, unico mezzo pubblico che fa da collegamento: la fermata più vicina è a circa mezzo chilometro e dovrete poi camminare fino alla spiaggia. La linea è la L3, che parte dal porto di Formentera ogni 30 minuti e in 15 minuti arriva alla spiaggia: il biglietto singolo costa circa 8 euro andata e ritorno.

Se siete in vacanza sull’isola di Ibiza ma non volete perdervi la spiaggia di Illetes potete optare per le Aquabus Ferry Boats che collegano Ibizia a Formentera in 45 minuti. Il biglietto singolo costa 20 euro a persona a tratta.

Le spiagge più belle di Formentera

Oltre alla spiaggia delle isolette, Formentera ospita altri litorali egualmente splendidi. C’è la Cala en Baster, anch’essa a nord dell’isola, che presenta acque turchesi racchiuse da scogli posizionati a ferro di cavallo. Anche il suo fondale è costellato da scogli vicino a riva, che rendono il mare ancora più cristallino.

La spiaggia di Es Pujols, anch’essa a nord, è ricca di strutture e servizi, e spesso movimentata. La sua forma a doppio semicerchio, diviso in due da una fila di scogli e da una spiaggia bianca che si getta in un mare turchese, la rende unica nel suo genere. Cala Saona, situata nella zona più occidentale dell’isola, è una delle spiagge più belle dell’isola. Pur essendo piuttosto piccola, circa 200 metri di lunghezza per 140 di larghezza, si caratterizza per la sua bellezza naturale e per la pineta che la circonda.

Da non perdere anche Caló d’es Morts, una stretta lingua di terra dove sorge una splendida spiaggia in cui si alternano costa sabbiosa e costa rocciosa, con la possibilità di una splendida vista dall’alto. Platja de Migjorn, lunga sei chilometri circa, è una delle più grandi e più belle dell’isola. Un mare turchese si affaccia su una spiaggia bianca e tranquilla, che si riempie all’orario dell’aperitivo.

Es Caló de Sant Agustí è la parte centro-settentrionale dell’isola e presenta un litorale impervio e roccioso, spazzato da forti venti. Questa spiagge, come tutte quelle a nord dell’isola, non sono tra le più adatte ai bagnanti ma ci sono alcune calette che offrono un mare splendido e fondali perfetti per gli amanti delle immersioni. La Platja de Llevant è lungo la parte orientale di Formentera, a ridosso delle Saline e ha sabbie soffici candide, bagnate da un mare cristallino, dal color turchese.

Es Arenals è invece la spiaggia maggiormente frequentata e come tutte le altre si presenta con una sabbia bianchissima. Platja de Sa Roqueta e Platja Ses Canyes sono due piccole e tranquille baie, lontane dal turismo di massa, ideali per chi cerca relax. Infine, Cala Savina è una spiaggetta caratteristica che sorge vicino al porto di La Savina e da cui si può scorgere Ibiza.

Viaggio a Formentera: alla scoperta della Platja De Ses Illetes