Trascorrere il Natale nella patria del Natale

Non c'è posto migliore dove festeggiare il Natale della Finlandia

Non esiste posto migliore per festeggiare il Natale: la Finlandia. Invece dei soliti cenoni o pranzi in famiglia, delle solite riunioni imposte ogni anno dal parentado, un bel viaggio nella patria della festa più bella dell’anno. Un modo per recuperare il vero spirito del Natale, soffocato dallo shopping selvaggio.

In Lapponia la stagione natalizia ha inizio alla fine di novembre con un vasto calendario di appuntamenti. Eccone alcuni davvero imperdibili.

I mercatini tipici: la tradizione finlandese vuole che il mercato del giorno di San Tommaso (21 dicembre) dia il via ai festeggiamenti veri, contribuendo a creare l’atmosfera unica di questi giorni. Sarà poi San Knut a portare via il Natale il 13 gennaio. Il giorno di San Tommaso tutti i preparativi per il Natale devono essere fatti. I mercatini presentano decorazioni natalizie fatte a mano, prodotti di artigianato, regali, dolci e altre specialità gastronomiche, come il panpepato allo zenzero. Per difendersi dall’aria frizzantina ci si aiuta con il “Glögi“, la versione finlandese del vin brulè.

Mercatino di Natale di Turku: lungo la Old Great Square tutta la popolazione respira l’atmosfera natalizia. I banchetti propongono prodotti di alta qualità selezionati da un’apposita giuria, siano essi oggetti di artigianato o dolci.

Il mercatino natalizio di San Tommaso a Helsinki: ospitato nel parco dell’Esplanade, è il più grande mercatino di Natale della Finlandia, con circa 150 stand di legno rosso. Nei fine settimana Babbo Natale visita il mercatino e i bambini mettono in scena lo spettacolo tradizionale di Natale.

Santa Lucia: il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, centinaia di persone si radunano nella Cattedrale di Helsinki per assistere all’incoronazione di Lucia, una giovane che poi aprirà la processione per le vie cittadine, salutando il pubblico e indossando una veste bianca e una corona di ramoscelli di mirtillo rosso con le candele. Questa tradizione si basa sulla leggenda di Santa Lucia, vergine martirizzata durante le persecuzioni dei cristiani nel 304 d.C., che viene ricordata in quello che tradizionalmente è il giorno più corto dell’anno, il 13 dicembre appunto, il solstizio d’inverno del vecchio calendario giuliano.

Lucia, simbolo della carità, della compassione e della luce, viene scelta tra un gruppo di ragazze che si candidano a ricoprire questo ruolo e, durante le festività, si impegna per raccogliere fondi destinati a una buona causa. La tradizione è arrivata in Finlandia dalla Svezia e viene celebrata in questa forma dal 1949. Babbo Natale, in finlandese Joulupukki, risiede nel Nord Est della Lapponia, sulle alture di Korvatunturi. La leggenda vuole che questa collina abbia una forma di orecchio in modo da permettere di sentire i desideri dei bambini di tutto il mondo. Fortunatamente Babbo Natale non si ferma tutto il tempo a Korvatunturi ma visita altri posti, come Rovaniemi, la capitale della Lapponia, situata sul Circolo Polare Artico.

L’ufficio di Babbo Natale: il Santa Claus Village è aperto tutto l’anno e ospita l’Ufficio di Babbo Natale, in cui è possibile incontrarlo di persona, e il suo ufficio postale dove, nel periodo delle feste natalizie, l’attività è frenetica. Cartoline, lettere e pacchetti spediti dall’ufficio postale di Babbo Natale vengono affrancati con uno speciale francobollo del Circolo Polare Artico che non è possibile trovare in nessun altro posto al mondo. Nel corso degli anni il Babbo Natale finlandese ha ricevuto oltre 8 milioni di lettere, con una media di 600.000 l’anno provenienti da più di 150 nazioni. Il suo indirizzo, per chi volesse scrivergli, è: Babbo Natale, Santa Claus Village, FIN-96930 Circolo Polare Artico, Finlandia. L’ingresso al villaggio è libero.

Santa Park e gli elfi: è un parco tematico dedicato al Natale costruito all’interno di una caverna nella quale tutto l’anno si affaccendano gli elfi. I visitatori possono preparare e decorare il loro panpepato allo zenzero nella Cucina degli elfi, imparare come lavorano gli elfi nella loro scuola o realizzare decorazioni natalizie nell’Officina degli elfi. La discesa in slitta all’interno del Santa Park conduce il visitatore attraverso le quattro stagioni della Finlandia per poi piombare nella Fabbrica dei giocattoli degli elfi, dove sono già pronti i regali che verranno distribuiti a Natale.

Ranua WildlifePark: nel Parco di Ranua, situato a breve distanza da Rovaniemi e a Sud del Circolo Polare Artico, è possibile incontrare Babbo Natale insieme agli animali più spettacolari della fauna artica (oltre 50 specie), tra minisafari con le renne e brevi escursioni con le motoslitte in un ambiente dalla bellezza incantevole.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trascorrere il Natale nella patria del Natale