Ad Arenzano una palestra subacquea

Dove affondò la petroliera Haven

Tenersi in forma senza soffrire, senza sudare e senza alienarsi: sogno o realtà? Ad Arenzano, in Liguria, è stata aperta una struttura acquatica che consentirà a chi voglia fare sport senza chiudersi tra quattro mura di imparare l’arte dell’osservazione del mondo marino.

La prima palestra subacquea in Italia, nel ponente genovese, si propone di contribuire a valorizzare l’habitat marino e la stessa cittadina di Arenzano, a diciassette anni dall’affondamento della petroliera Haven. La scuola-palestra di sub rientra nell’ambito dell’iniziativa interregionale Perle d’alto Tirreno, nata dalla collaborazione tra Liguria, Sardegna e Toscana con il sostegno del ministero delle Attività Produttive.

Obiettivo primario della palestra è infatti la promozione dell’ambiente marino dell’alto Tirreno insieme con le eccellenze naturali dell’entroterra. Grazie a questa struttura, anche i subacquei meno esperti potranno imparare le tecniche dell’immersione. Se i neofiti possono approfittarne per fare esperienza, per i subacquei esperti l’iniziativa rappresenta un’opportunità di interesse scientifico e documentaristico.

Ad Arenzano una palestra subacquea