Hollywood dei sogni: viaggio nella mecca del cinema

La storia della collina di Hollywood, degli Oscar del cinema e dei 'dietro le quinte' dei colossal

L’88esima edizione della cerimonia degli Oscar si terrà al Dolby Theatre di Los Angeles il 28 febbraio 2016. E’ la notte del cinema mondiale. La notte di chi il cinema lo fa, ma anche di chi lo segue. L’Academy Award, meglio conosciuto come Oscar, è il più importante premio cinematografico del mondo. Di sempre. “Assomiglia proprio a mio zio Oscar!”, esclamò Margaret Herrick, direttrice dell’Academy, quando ammirò per la prima volta la prestigiosa statuetta d’oro placcato. La premiazione avvenne il 16 maggio 1929: da allora Hollywood è diventata ufficialmente la sede del Cinema. Con la C maiuscola.

Eppure, a parte la famosa scritta (inizialmente era “Hollywoodland”) sulle colline, sono tante le cose che non si conoscono della città dei sogni. Iniziando con il sottolineare che non si tratta di una città, bensì di un distretto di Los Angeles, in California. Ed è anche una zona non propriamente di classe, con edifici bassi e larghe strade ai margini delle celebri Sunset Boulevard e Wiltshire Boulevard.

Non è un caso che Hollywood significhi letteralmente “bosco di agrifogli”, nome che le fu attribuito dall’imprenditore Whitley, artefice del suo restyling. Alla fine del XIX secolo della Hollywood dei sogni c’era ben poco. O proprio nulla. Con il passare degli anni il suo territorio passò dallo stato di ranch a quello di villaggio; poi, nel 1910, ebbero inizio le prime lotte per i brevetti cinematografici, che la trasformarono in breve nella Mecca del cinema.

Oggi nelle vie del centro si respira aria di celebrità e di internazionalità. La Hollywood Walk of Fame è il celeberrimo marciapiede di Hollywood Boulevard e Vine Street: sulle sue mattonelle vi sono incastonati i nomi di oltre 2400 stelle. Una costellazione anche redditizia: ogni star paga una tassa di 2.500 dollari.

I Paramount Studios, originariamente degli studi di produzione, consentono oggi interessanti visite guidate ai “dietro le quinte” dei più famosi film e show televisivi. Stesso discorso per gli Universal Studios: girando tra i suoi studi si possono scoprire il relitto della ‘Guerra dei mondi’, la Wisteria Lane di ‘Desperate Housewives’, gli effetti speciali di ‘The Fast and the Furious’ e il set di ‘King Kong’.

Quella del TCL Chinese Theater, pietra miliare della “città degli angeli”, è stata la più spettacolare tra le aperture teatrali mai avvenute. Infine c’è l’Hollywood Bowl, prestigioso anfiteatro all’aperto per spettacoli musicali dal vivo. Per il ristoro e il divertimento, doveroso appuntamento a Sunset Strip: ristoranti, club e negozi per una serata a cinque stelle. E anche di più.

Hollywood dei sogni: viaggio nella mecca del cinema