Vacanza nelle isole meno note della Grecia

Fuori dai circuiti turistici di massa: ecco le cinque perle greche

Se siete allergici al caos e amate la Grecia, ma volete stare alla larga da posti come Mykonos, Santorini, Creta, Rodi, Paros ecc, ecco cinque isole greche meno conosciute da prendere in considerazione per le prossime vacanze.

Meno di 300 abitanti, ad Anafi, nell’arcpelago delle Cicladi secondo la mitologia greca si ripararono dalla tempesta gli Argonauti con l’aiuto di Apollo. Un solo centro abitato, Chora, fatto di case bianche e vicoli stretti, costruito sul fianco di una collina sulla cui cima si trovano le rovine di un castello veneziano. Una strada lunga 2 chilometri la collega allo scalo portuale di Agios Nikolaos, in una baia della costa Sud dove attraccano le navi dal Pireo. Lo scalo è abitato solo nei mesi estivi. Anche il villaggio di Kastelli, sulla costa orientale, è abitato solo d’estate. Molti gli arenili dorati tra scogliere e rocce erose dal mare e dal vento che hanno assunto forme del tutto particolari. E’ ritenuta un’isola suggestiva, ancora fuori dalle rotte battute dal turismo di massa sebbene sia a un tiro di schioppo dalla celeberrima Santorini.

Andros è la più settentrionale delle Cicladi ed è frequentata soprattutto dagli ateniesi. Infatti Andros è piuttosto snobbata dai turisti stranieri nonostante la sua vicinanza con i porti della terraferma. Le località turistiche più frequentate sull’isola sono Mpatsì e Gavrio, sulla costa Nord occidentale, ma anche il piccolo villaggio di pescatori Korthi con la vicina spiaggia Tis grias to pidima (il salto della vecchia) e le più selvagge Plaka e Achla.

Servita da un piccolo aeroporto con voli in arrivo da Atene, Milos, sorella minore di Santorini, ha un paesaggio talmente vario da fare innamorare chiunque. Famosa per il ritrovamento della Venere di Milo scoperta per caso da un contadino dell’isola, Milos ha origine vulcanica e lo si scorge nelle spiagge dalla sabbia calda, nelle sogliere a picco sul mare fino ai paesaggi lunari. Tra gli angoli più belli ci sono le rocce bianche di Sarakiniko, i canyon di Papafragas, la sabbia bianca di Mitakas e di Alogomantra e l’arena tiepida di Paliorema. Su un colle che domina il golfo si trova il tipico villaggio di Plaka, mentre sulla costa orientale il microscopico Apollonia.

Symi, l’isola color pastello, si trova nel Mare Egeo nell’arcipelago del Dodecaneso. A una quarantina di chilometri a Nord dalle coste di Rodi: è più vicina alle coste turche della penisola di Reþadiye. Spesso viene definita la Portofino greca per via del meraviglioso porto naturale circondato di case neoclassiche dai colori pastello. I nomi delle spiagge più belle dell’isola sono facili da ricordare: Agios Nikolaos, Agia Marina, Nos Beach meglio conosciuta come Paradise Beach.

Sifnos ha conosciuto il turismo solo di recente. Chi ha visitato l’isola delle Cicladi ha già esportato la sua fama di isola con la migliore gastronomia di tutto l’arcipelago. Alle tradizionali specialità della cucina greca si aggiunge quella tipica dell’isola, come il Mastello, agnello da latte cotto al forno con verdure. Il centro abitato nel quale si concentra la maggior parte delle attività turistiche è Apollonia, mentre Kastro è il tipico villaggio arroccato su scogli a picco sul mare. Faros, Vathi, Kamares e Cheronissos sono, invece, piccoli villaggi abitati prevalentemente da locali.

Vacanza nelle isole meno note della Grecia