Grandi Laghi americani: le migliori mete da scoprire

La regione dei grandi laghi include cinque splendidi bacini d'acqua dolce da esplorare: ecco le attrazioni da vedere

Per un viaggio negli States che si rispetti, un tour dei Great Lakes è senz’altro una tappa d’obbligo: situata nel nord-est degli Stati Uniti d’America, sul confine con il Canada, la regione dei Grandi Laghi ospita un complesso di cinque dei più grandi bacini d’acqua dolce del mondo, per un’estensione totale di oltre 95.000 miglia quadrate, e comprende ben otto diversi Stati tutti da scoprire. Si tratta di un luogo unico al mondo, in cui la bellezza della natura selvaggia si fonde alla perfezione con la frenesia delle grandi metropoli, per un’esperienza davvero indimenticabile.

Quali sono i grandi laghi d’America e come visitarli

I grandi laghi americani sono cinque: il Lago Superiore, il Lago Michigan, il Lago Huron, il Lago Erie e il Lago Ontario. Essi si trovano nel cuore del Midwest, ossia la parte settentrionale del Paese, e formano una sorta di immenso mare interno che separa gli USA dalle regioni canadesi dell’Ontario e del Quebec. L’ideale per visitarli è atterrare in uno degli aeroporti più vicini, come Chicago, Detroit o Milwaukee, e da lì partire alla scoperta degli Stati bagnati dalle acque lacustri, per un tour ricco ed emozionante che porti attraverso gli Stati del Minnesota, del Wisconsin, dell’Illinois, dell’Indiana, del Michigan, dell’Ohio, della Pennsylvania e del New York.

Per esplorare tutti questi sensazionali luoghi senza lasciarsi sfuggire neanche una delle numerose attrazioni, un viaggio solo può non bastare, tuttavia per chi lo desidera, è possibile circumnavigare i bacini d’acqua in un unico itinerario seguendo il Great Lake Circle Tour, un insieme di strade panoramiche lungo circa 10.000 chilometri che tocca tutti e cinque i laghi.

Le stagioni più indicate per visitare la regione dei grandi laghi sono l’estate o la primavera, quando il clima è più mite, in quanto durante l’inverno le temperature possono diventare molto rigide; se sei amante dei paesaggi innevati però, questo luogo offre uno spettacolo sensazionale anche durante i periodi più freddi, con le sue foreste completamente imbiancate, i laghi scintillanti di ghiaccio e le città ammantate di neve. Ecco cosa vedere durante un tour dei Great Lakes.

Lago Superiore

Il Lago Superiore non solo è il più esteso e il più profondo dei Grandi Laghi americani, ma anche il più grande lago di acqua dolce del mondo; contrariamente a quanto si possa pensare però, esso non deve il nome al suo primato, bensì al fatto che sia posto più in alto del Lago Huron, le cui rive furono le prime ad essere colonizzate. Questo sconfinato bacino d’acqua si trova a cavallo tra il Canada e gli Stati Uniti: Thunder Bay è la principale città lacustre sul versante canadese, e poco distante è possibile visitare il Neys Provincial, una parco naturalistico sulla punta nord del lago, perfetto per chi ama immergersi nel verde incontaminato.

Dal lato americano invece il Lago Superiore bagna il Minnesota, il Wisconsin e il Michigan. Il Minnesota è lo Stato dei Grandi Laghi per eccellenza, infatti esso conta quasi 12.000 bacini idrici, più oltre 6.000 corsi d’acqua sparsi in tutto il territorio; non a caso la leggenda narra che furono i nativi americani a chiamare questa regione minisota, ossia acqua che riflette il cielo. Si tratta di un luogo dalla bellezza primitiva e selvaggia, costellato di parchi e riserve naturali dove è possibile avvistare lupi, alci e orsi bruni; visitando l’Itaska State Park, inoltre, potrai raggiungere la sorgente del Mississippi, il terzo fiume più grande al mondo.

Ma il Minnesota offre anche uno straordinario panorama artistico e culturale, fiorente soprattutto nelle città: Minneapolis, infatti, è chiamata la Piccola Mela, ed è seconda solo a New York per la concentrazione di teatri, musei, eventi e gallerie d’arte. Imperdibile anche una tappa allo Split Rock Lighthouse, l’iconico faro sulla costa nord del Lago Superiore. Anche il Pictured Rocks National Park, nel Wisconsin, offre alcuni dei più suggestivi scorci lacustri con le sue grotte e gallerie sull’acqua, cascate mozzafiato e candide spiagge sabbiose.

Lago Michigan

Il Lago Michigan è l’unico dei Great Lakes ad essere situato interamente sul territorio americano, e bagna l’omonimo Stato del Michigan, l’Illinois, l’Indiana e il Wisconsin.

Il maestoso specchio d’acqua divide in due il Michigan, formando l’Upper Peninsula e la Lower Peninsula, collegate tramite un ponte lungo 10 km dal quale si gode di uno stupefacente panorama sulla regione dei Grandi Laghi : l’Upper Peninsula è caratterizzata da lande selvagge, foreste centenarie e chilometri di spiagge sabbiose, mentre i principali centri urbani sono concentrati nella Lower Peninsula, ad esempio Detroit; lungo la sponda occidentale del lago si snoda poi la Gold Coast, rinomata per le sue esclusive località balneari note soprattutto per la loro soffice sabbia candida detta singing sands. Immancabile anche una visita alla città fantasma di La Fayette.

Per esplorare al meglio il Lago Michigan, Chicago in Illinois è una tappa imperdibile: l’amatissima Windy City dall’inconfondibile skyline, infatti, si estende da nord a sud lungo il lago Michigan; patria dei grattacieli e della Route 66, essa è un vero e proprio museo a cielo aperto dove installazioni futuristiche e colossi monumentali si fondono alla perfezione con rigogliosi spazi verdi come il Grant Park o il Millennium Park. Da vedere in città anche il Navy Pier che si sviluppa sul lungolago, mentre nello Stato delle Praterie merita una sosta Springfield, ridente città tanto amata dal presidente Lincoln le cui spoglie sono conservate proprio nella capitale.

Lago Huron

Scendendo verso valle, al di sotto del Lago Superiore si trova il Lago Huron, il secondo grande lago per estensione, situato tra l’Ontario e il Michigan. La sua particolarità è la quasi totale assenza di grandi centri urbani lungo le coste: questo rende la regione del Lago Huron un luogo vergine e incontaminato, in cui la presenza dell’uomo è appena percettibile. Ma il vero gioiello di questo lago è Manitoulin Island: una meravigliosa oasi di terraferma che affiora direttamente dalle acque del lago; l’isola in questione è la più grande del mondo all’interno di un lago, ed è raggiungibile sia tramite battello sia tramite auto, grazie ad un ponte che la collega con il Canada.

Le rive del lago sono caratterizzate da sinuose dune sabbiose che si estendono a perdita d’occhio per chilometri, dove turisti e abitanti del luogo si ritrovano per fare picnic, lunghe passeggiate, escursioni e attività sportive di ogni tipo. La meta principale è Port Austin, nel Michigan, dove è possibile affittare imbarcazioni e jet ski per esplorare le acqua del lago in lungo e in largo. Proseguendo lungo il Mackinac Bridge si può raggiungere poi Mackinac Island, una pittoresca isoletta green, dove dal 1896 sono vietati tutti “i carri non trainati dai cavalli”; qui si trova anche Mackinac Fort, un fortino risalente ai tempi della Guerra d’Indipendenza, tutto da esplorare.

Lago Erie

Il Lago Erie è il meno profondo dei Great Lakes ed è circondato tutt’intorno dagli Stati dell’Ontario, dell’Ohio, della Pennsylvania e del Michigan. La navigabilità delle sue acque ha fatto sì che sulle sue coste si sviluppasse un fiorente settore industriale, con importanti centri urbani come Cleveland o Detroit. Detroit, nel Michigan, è considerata la patria dell’industria automobilistica dominata dai colossi General Motors, Ford e Chrysler, attorno a cui ruotano sensazionali attrazioni turistiche; qui è possibile visitare anche il famoso un museo d’arte moderna DIA, il museo musicale Motown e lo Zoo dalla più grande riproduzione artica con i suoi maestosi orsi polari.

Cleveland è il cuore pulsante dell’Ohio, una dinamica metropoli universitaria che offre ogni genere di svago, in particolare per quanto riguarda il panorama sportivo e musicale: qui si trova il Rock and Roll Hall of Fame Museum, dove sono esposti alcuni dei più importanti cimeli delle rockstar internazionali. Gli amanti dell’adrenalina non potranno lasciarsi sfuggire l’occasione di salire sulle montagne russe più alte del mondo: si tratta del Top Drill Dragster, nel Cedar Point Amusement Park, alte 126 metri per 193km/h di pura velocità.

Anche Erie, in Pennsylvania offre alcuni scorci mozzafiato sull’omonimo lago: la città sorge proprio sull’estremità della penisola lungo le rive del lago; in particolare, il Presque Isle State Park è circondato dalle acque lacustri su tre lati offrendo paesaggi mozzafiato, e al suo interno ospita una ricchissima varietà di flora e fauna.

Lago Ontario

Il Lago Ontario è il più piccolo dei cinque laghi, ma è certamente uno dei più famosi: nel Lago Ontario infatti confluiscono le impetuose acque del fiume Niagara, che discendendo dal Lago Erie danno vita alle famosissime Cascate del Niagara, per un salto di oltre 50 metri, considerate in tutto il mondo l’emblema della straordinaria forza della natura. Per ammirare questo prodigio naturale dovrai recarti a Buffalo nel New York, dove potrai prenotare un tour Maids of the Mist: una sensazionale gita in barca intorno alle Cascate del Niagara, che inizia e finisce sul lato americano, attraversando brevemente il Canada.

Dopo la visita alle cascate potrai scegliere se addentrarti nello Stato di New York e visitare le più iconiche metropoli americane come Brooklyn, Manhattan, Albany o tante altre; in alternativa, per un viaggio più esclusivo, puoi recarti in Pennsylvania e visitare Pittsburgh: una città che con i suoi ponti e grattacieli vertiginosi non ha assolutamente nulla da invidiare a New York City; d’obbligo è ammirare il meraviglioso skyline della città dal Mount Washington.

I grandi laghi americani

Lake Superior, fra Canada e Stati Uniti

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grandi Laghi americani: le migliori mete da scoprire