Il lago più bello del mondo è uno specchio in cui riflettersi

Le nuvole e le stelle si riflettono sulla più grande distesa di sale al mondo, mentre il confine tra il cielo e la terra si annulla. E allora sì che la magia ha inizio

La bellezza, questo è certo, salverà il mondo. E lo farà finché saremo noi a permettere a Madre Natura, senza ostacolarla, di incantarci con i suoi meravigliosi spettacoli, sempre inediti, sempre magici. Come quello che ci restituisce la sensazione di camminare tra le nuvole, pur restando con i piedi a terra, mentre il cielo e l’intero firmamento si riflettono sotto di noi.

Se il Salar De Uyuni fosse una favola, ne siamo certi, incanterebbe gli adulti e i bambini di tutto il mondo. Eppure questo lago è reale, ed è magico come solo lui sa essere. Non solo per quella bellezza che caratterizza il territorio circostante durante tutto l’anno, ma per quella trasformazione che avviene periodicamente e che ci consente di vivere un’esperienza ai limiti dell’ordinario.

Situato in Bolivia, il Salar de Uyuni è bacino endoreico che si estende per oltre 10000 chilometri quadrati, motivo per il quale è considerato tra i più grandi al mondo. Questo si è formato a seguito dell’evaporazione di alcuni laghi preistorici diventando oggi la più grande distesa salata del pianeta, nonché uno dei luoghi più magici della terra che abitiamo.

Salar De Uyuni

Salar De Uyuni

Al fianco della spiegazione scientifica, però, appare anche una leggenda Aymara, sicuramente più suggestiva e romantica, che spiega la nascita di questa distesa di sale. La storia vuole, infatti, che le enormi montagne che oggi circondando Salar de Uyun, un tempo fossero persone dalle altezze maestose. Tunupa e Kusku erano uniti in matrimonio, ma quest’ultimo lasciò la moglie per Kusina. La sofferenza di Tunupa e le sue lacrime copiose formarono così la distesa di sale.

È qui, infatti, che la natura mette in scena uno dei suoi spettacoli più mistici, quello che ci consente di camminare sospesi tra cielo e terra. Durante la stagione delle piogge, quando la superficie si ricopre d’acqua, si crea un effetto specchio di incantevole meraviglia.

Il cielo, le nuvole e le stelle si riflettono, mentre i limiti geografici e l’orizzonte sembrano impercettibili. È in quel momento che si ha la sensazione di trovarsi al centro dell’universo e di essere tutt’uno con questo. La superficie della grande distesa salina, infatti, riflette tutto ciò che si trova sopra di essa regalando degli spettacoli di bellezza unica.

Salar De Uyuni

Salar De Uyuni

Salar de Uyuni, in realtà, è spettacolare ogni giorno dell’anno perché regala gli scenari più magici del mondo. Durante la stagione secca, infatti, il lago salato è contraddistinto da un bianco scintillate che brilla al sole e che dà la sensazione di essere davanti a un paradiso terrestre.

Ma è durante la stagione delle piogge che la natura mette in scena il suo spettacolo più bello. Da novembre a marzo, infatti, quando la pioggia cade sul territorio sud-occidentale della Bolivia, l’acqua si deposita sul lago di sale e lo trasforma in uno specchio. Le vette dei vulcani che lo circondano, le nuvole e le stelle si riflettono su di esso, mentre il confine tra il cielo e la terra si annulla. E allora sì che la magia ha inizio.

Salar De Uyuni

Salar De Uyuni

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il lago più bello del mondo è uno specchio in cui riflettersi