Isole Eolie: mare, sole e vulcani

Alicudi, Filicudi, Salina, Lipari, Vulcano, Stromboli e Panarea. Alla scoperta dell'arcipelago delle isole Eolie tra vulcani attivi, mare e sole

Situate a nord della Sicilia, le Eolie compongono un arcipelago di dieci tra isole ed isolotti di origine vulcanica, segnate fin dalla loro genesi dalle figure epiche di divinità pagane come Vulcano ed Eolo, dal cui passaggio avrebbero preso il nome. Nominate patrimonio dell’umanità dall’Unesco in merito ai fenomeni eruttivi che ancora oggi le coinvolgono, le isole del fuoco altro non sono che vulcani sottomarini emersi dalle acque a partire da più di 700.000 anni fa, ultimo lo “scoglio” di Vulcanello la cui formazione è datata 183 a.C. Due i crateri ancora attivi: Stromboli e Vulcano.

Panorami lunari, spiagge di sabbia nera, scogli solitari scolpiti dal vento, ma anche vallate verdeggianti e rigogliose e bianche cittadine affolate di turisti. Alicudi, Filicudi, Salina, Lipari, Vulcano, Stromboli e Panarea, le isole abitate dell’arcipelago, sono sette bellezze completamente differenti l’una dall’altra, mete ideali per diversi tipi di vacanza. Per il trekking, per una scorpacciata di mare e sole, ma anche per un viaggio all’insegna del benessere: per provare il piacere antico di un bagno di vapore o di un impacco di fango.

Difficile sceglierne una rispetto alle altre, l’ideale è visitarle tutte per non perdersi alcuna delle meraviglie offerte. Chi si reca a Vulcano, per esempio, non può non immegersi almeno per un minuto nel laghetto naturale dei fanghi caldi. Stromboli, invece, si presenta ai traghetti in attracco come un enorme gigante nero e, al tramonto del sole, rivela uno spettacolo unico al mondo: la fiamma viva del vulcano. Lipari, la più grande, è detta la montagna bianca e offre al visitatore la vista unica di distese bianche di pomice, intervallate da scure colate di ossidiana. Panarea è la più piccola, ma anche la più frequentata dai giovani e propone una ricca vita notturna. Salina è famosa per i capperi e per la produzione di Malvasia, considerato il nettare degli dei. Alicudi e Filicudi, le isole più occidentali, sono le più antiche e incontaminate.

Isole Eolie: mare, sole e vulcani