Biglietti, date, eventi e scaletta degli artisti del festival di Glastonbury 2016

Il festival di giugno sarà un omaggio a David Bowie

Il festival di Glastonbury, ormai giunto alla 34esima edizione, è una manifestazione di musica e spettacolo, conosciuta in tutta il mondo col nome di Glastonbury Festival of Contemporary Performing Arts. Si tiene a Pilton, in Inghilterra ogni anno nel mese di giugno e dura cinque giorni.

Quest’anno il festival aprirà i battenti il 22 giugno per richiuderli il 26. Ci saranno tante esibizioni di artisti conosciuti e meno conosciuti. E’ un’occasione da non perdere per gli amanti dell’arte. Quest’anno ci saranno delle sorprese.

Tra le novità principali del festival del 2016 vi è sicuramente l’omaggio all’artista David Bowie, scomparso a gennaio 2016. Michael Eavis, infatti, ha deciso di far rivivere la sua musica proiettando sullo schermo il set del 2000 e riproponendo l’intera esibizione. E la cosa non è di poco conto, se si considera che quella volta propose ben 21 brani, iniziando con ‘Wild is the wind’ e continuando con tanti successi, come ‘Heroes’, ‘Let’s dance’ oppure ‘I’m afraid of Americans’. L’omaggio a Bowie sarà per tutti un’esperienza incredibile.

Oltre all’indiretta presenza di Bowie, il festival di Glastonbury propone una bella scaletta di artisti: negli oltre mille palcoscenici allestiti, si esibiranno personaggi del calibro di Pharrel Williams, Florence & The Machine, Kanye West, Patti Smith, Clean Bandit e moltissimi altri.

I biglietti del festival di Glastonbury vanno subito a ruba. Per l’edizione di quest’anno, tutti i 135.000 biglietti disponibili risultano ormai sold out. Le vendite cominciano solitamente a ottobre dell’anno prima e finiscono già a febbraio. Il prezzo del biglietto è di 250 sterline pari a 318 euro circa, include l’ingresso, tutte le informazioni utili della manifestazione, fondi di solidarietà, fondi per migliorare le infrastrutture del festival e cinque notti di campeggio gratis con servizi necessari annessi, ricarica del cellulare compresa.

L’area in cui si svolge il festival è davvero immensa. La zona si trasforma per quei 5 giorni in una città dell’arte. Il modo migliore per raggiungere il sito è mediante trasporto pubblico, come autobus e treni. Oltre che limitare le emissioni di anidride carbonica, questa è la scelta consigliata per questioni organizzative. Se si ha intenzione di arrivarci in auto, è necessario munirsi del biglietto del parcheggio. Quest’anno, gli organizzatori del festival, in primis Michael Eavis, stanno cercando di convincere le persone a raggiungere il sito in bicicletta, con l’iniziativa “Bike to Glasto”.

Immagini: Depositphotos

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Biglietti, date, eventi e scaletta degli artisti del festival di Glast...