La classifica delle città più vivibili

Vancouver, in Canada, è la città dove si vive meglio, seguita da Vienna e Melbourne. Milano solo 50^, mentre Roma 52^. Ultima Harare, Zimbabwe

Il Centro studi dell’Economist ha preso in esame 140 città del mondo e ha stilato la classifica di quelle dove si vive meglio. Al primo posto si trova Vancouver, in Canada, al secondo Vienna, in Austria, e al terzo Melbourne, Australia. La top 10 segue con Toronto, Perth e Calgary, Helsinki, Ginevra, Sidney e Zurigo.

 

La ricerca ha preso in esame cinque parametri: stabilità, cultura e ambiente, infrastrutture, educazione e salute. Il punteggio va da zero (città intollerabile) a cento (città ideale) e Vancouver sfiora la perfezione con un punteggio di 98. Vienna ha totalizzato 97,9 e Melbourne 97,5.

 

L’Italia non brilla nella classifica: la prima città che si incontra è Milano, al 50° posto con 89,5 punti. La Capitale è al 52° con il punteggio di 89. Tra le due c’è Londra, che ha ottenuto 89,2 punti. Consolante, se si pensa che al 53° posto si piazza San Francisco e addirittura al 56° New York City. Parigi è 17^ con 94,8 punti, Berlino 22^ con 94 punti, Madrid 39^ con 90,9 punti. Sorprendono To­kyo al 19° posto con 94,7 punti e Singapore al 54° po­sto con 88,5 punti. Al 140° posto c’è Harare, nello Zimbabwe, che ottiene solo 37,5 punti.

La classifica delle città più vivibili