Adattatore presa di corrente in Australia: ecco qual è

L'adattatore per la presa della corrente in Australia è necessario, soprattutto per utilizzare telefonino ed elettrodomestici. Ecco le indicazioni fondamentali relative a questo importante accessorio

L’adattatore per la presa della corrente in Australia è molto importante, dal momento che nell’isola-continente l’elettricità ha una frequenza un po’ differente rispetto al resto del mondo. L’Australia presenta infatti prese da 220-240 volt, con una frequenza di 50 Hz. Per poter utilizzare un apparecchio elettronico sul suolo australiano è bene munirsi di un adattatore, dal momento che tutte le prese sono dotate di tre fori. Questi apparecchi non mancano nella destinazione oceanica e hanno pure un prezzo di listino inferiore rispetto all’Italia. Potrebbe dunque risultare assai più conveniente comprare l’adattatore una volta giunti in Australia.

La corrente è la medesima di quella italiana, dunque non ci saranno problemi di alcun tipo a tal riguardo. Un buon consiglio può essere quello di acquistare in loco un adattatore per la presa, che invece è molto differente rispetto a quella dell’Italia, magari già all’aeroporto di Sydney, la città più grande dell’Australia. Per evitare di dover continuamente spostare l’apparecchio da un punto all’altro dell’appartamento si può avere con sé una ciabatta oppure una multi presa. In questa maniera si otterrà un piccolo centro di alimentazione elettrica in un unico punto.

Chi intende acquistare un adattatore per la presa della corrente in Australia deve fare attenzione agli apparecchi universali, non sempre compatibili con le prese australiane. Essi devono essere infatti dotati di lamelle inclinabili, caratteristica essenziale perché essi possano consentire il passaggio della corrente. Prima di rimanere con la batteria del proprio smartphone a secco è dunque bene accertarsi che l’adattatore sia effettivamente adatto alle prese di corrente dell’isola oceanica. L’apparecchio può variare a seconda delle due “zampe” da cui esce la corrente.

Nel caso in cui la spina originale, proveniente dall’Italia, abbia due uscite si può utilizzare un adattatore a due gambe, mentre il discorso cambia in caso di spina a tre uscite. Chi utilizza quelle con tre “zampe” oppure la Schuko, la spina tedesca con una piccola lamellina sul lato, farà invece meglio ad acquistare un adattatore con tre uscite. In questo caso, con due gambe piegate e una diritta, si eviteranno i rischi di un eventuale inutilizzo di apparecchi elettrici. Il viaggio in Australia può avere inizio!

Adattatore presa di corrente in Australia: ecco qual è