Salto nel passato? C’è un hotel a Salisburgo che è meglio di una macchina del tempo

Tra vecchi interruttori, marmi, corna di cervo e telefoni vintage: in questo hotel si respira un'epoca antica

Interruttori anni Cinquanta, un vecchio bancone bar con tutte le bottiglie a vista, salottini vintage per chiacchierare con gli altri ospiti dell’hotel, marmi antichi e tanto legno. Se quando partite per un viaggio siete di quelli che non vedono l’ora di respirare la vera essenza della città e andate a cercare tutte le cose più curiose ed i siti storici per vivere al massimo la vostra esperienza, che ne dite allora di provare un hotel dove il tempo sembra essersi fermato?

L’Hotel Goldener Hirsch potrebbe fare al caso vostro. Situato nel cuore barocco della bella e magica Salisburgo (patria di Mozart), questo lussuoso albergo vi spedirà un po’ nel 1407, anno in cui fu fondato.

Hotel Goldener Hirsch hotel salisburgo stanza

Una delle stanze dell’hotel. Fonte: press room Marriot.com

Recentemente ristrutturato, con qualche modifica che strizza l’occhio ai tempi più recenti, questo posto non ha perso il suo fascino antico, anzi. Entrati vi troverete subito alla reception dove dietro al bancone di legno antico e scuro, tra carte da parati vintage, sono custodite pesanti chiavi color oro, ognuna col suo numero bello in vista. La stanza si raggiunge percorrendo corridoi labirintici, come in un vecchio film anni Trenta, in cui spiccano teste di stambecchi intarsiate o corna di cervo appese come antichi trofei. E poi, una volta arrivati, la magia continua. Si entra in stanze grandi e luminose che si aprono su finestre, incorniciate da tendaggi delicati. I mobili, assolutamente d’antiquariato e completamente decorati, si fanno spazio tra preziosi quadri ad olio e fotografie d’epoca, rigorosamente stampate in bianco e nero. Entrati qui vi sentirete in un’altra epoca. Pensateci: vi immaginate già seduti su una poltrona, vista città, con in mano un bel libro in attesa di prendere sonno? Anche perché dormire qui, nei grandi letti king size, avvolti da piumoni caldi e morbidi, è un’esperienza unica. Ancor più meravigliosa se a Salisburgo scende la neve.

E nessun problema: per ogni vostra necessità la reception è sempre a vostra disposizione, anche tutta la notte. Basta alzare la cornetta e comporre il numero da uno degli antichi telefoni posti a fianco del letto, sui comodini (ve li ricordate quelli dove si girava la rotella per comporre il numero? Ecco, sono proprio quelli). A dire il vero, qualche tocco moderno non manca anche in camera: se fate attenzione, infatti, potete trovare la tv a schermo piatto, termostati touch-screen e, in bagno, tra marmi e rubinetteria color oro, anche una comoda doccia a pioggia.

Ma di certo non passerete tutto il vostro tempo in camera. Che ne dite di socializzare proprio come si faceva tanti anni fa quando la tv e Internet neppure esistevano? Andate nelle stanze comuni e respirate tutto il fascino dell’antico. Tra librerie e caminetti, teste d’alce e cinghiali, carta da parati alle pareti e sale lettura con divanetti vintage, beh… vi sembrerà di vivere davvero in un’altra epoca. Non vi resta solo che scegliere quale.

L’interno dell’hotel. Fonte: press room Marriot.com

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salto nel passato? C’è un hotel a Salisburgo che è meglio di u...