La casa del futuro è questa. E puoi affittarla

Progettata prima dello sbarco sulla Luna dell'Apollo 11, questa casa spaziale è l'alloggio perfetto per vivere un'esperienza indimenticabile

L’esperienza di viaggio passa anche per la ricerca dell’alloggio perfetto, perché è sua la responsabilità di rendere unica l’avventura che ci prepariamo a vivere. E per fortuna oggi, tra alloggi immersi nella natura, case a specchio, hotel di lusso, e camere d’albergo golose, abbiamo tutto ciò che ci serve per organizzare una vacanza indimenticabile.

E non sappiamo se l’architetto Matti Suuronen avesse chiaro che la sua Futuro House, negli anni, si sarebbe trasformata in uno degli alloggi più incredibili degli ultimi decenni, fatto sta che nonostante il tempo trascorso questa unità abitativa conserva ancora il primato di casa del futuro.

Era il lontano 1968 quando l’architetto e designer finlandese ha ideato una serie di case del futuro con un design compatto e funzionale – tipico dello stile nordico – e un’evidente influenza spaziale. Queste tiny house, infatti, hanno una caratteristica forma a ufo che fa impazzire tutti gli appassionati degli extraterrestri. Gli interni, altresì intergalattici, sono pensati per fornire agli ospiti tutti i confort del caso.

Futuro House

Futuro House a Milton, Delawar

Costruite prima ancora dello sbarco dell’Apollo 11, le Futuro House erano destinate a diventare dei rifugi di montagna “portatili” per le vacanze invernali.

Nonostante gli anni trascorsi dall’ideazione di questa capsula spaziale, la casa del futuro ancora oggi resta l‘alloggio più desiderato dai viaggiatori. È possibile vedere alcuni esemplari della Futuro House in Australia, in Finlandia, in Germania, negli USA e in Inghilterra e, per la gioia di molti, alcune di queste sono state trasformate in alloggi.

Futuro House

Futuro House

La più famosa è sicuramente quella di Joshua Tree, in California. Nonostante siano molti gli esemplari presenti in USA, questa è l’unica casa che può essere affittata attraverso la piattaforma Airbnb. Il suo nome? Area 55 Future House.

Sul sito dedicato alle Futuro House si legge che queste navicelle spaziali non sono mai arrivate in Italia, tuttavia non è necessario raggiungere l’altra parte del mondo per poter provare l’esperienza di dormire al suo interno. Un’altra Futuro House, infatti, è atterrata recentemente sulle rive del lago di Marston Park, nel Somerset.

L’iconica navicella spaziale proviene direttamente dal Sudafrica. È stato l’artista Craig Barnes a occuparsi del suo restauro e a trasformarla in un alloggio temporaneo vista lago. Il costo per vivere un weekend spaziale è di circa 460 euro, ma ne vale davvero la pena.

Futuro House interni

Futuro House, interni

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La casa del futuro è questa. E puoi affittarla