Viaggiare in modo sostenibile in Svizzera: ecco come

La Svizzera propone un'estate all'insegna della natura, offrendo ai visitatori l'opportunità di scegliere tra tante esperienze sostenibili

La Svizzera propone un’estate all’insegna della natura, con tutte le sue meraviglie. Da decenni la sostenibilità è diventata la parola d’ordine di questo Paese, famoso per le sue splendide montagne, i laghi cristallini e le verdi vallate, le foreste e i parchi di importanza mondiale, nonché i borghi che sembrano usciti da un libro di fiabe.

Una natura immacolata che qui si è attenti a preservare con ogni mezzo, passando per il potenziamento della rete di mezzi di trasporto pubblico su tutto il territorio nazionale così come per l’uso intensivo dell’energia idrica, la tutela dei parchi o il recupero degli edifici in disuso. A fare la sua parte, una popolazione sempre più attenta e consapevole, rispettosa di un ambiente che va assolutamente preservato, anche per gli ospiti provenienti da tutto il mondo.

Una vera e propria filosofia di vita per cui è stato, ora, coniato il termine “Swisstainable“, dall’unione della parola Svizzera con il concetto di turismo sostenibile. E qui di esperienze da fare nel rispetto della natura ce ne sono davvero tante.

Per prima cosa, si può esplorare questo straordinario territorio a bordo dei mezzi di trasporto pubblico. Grazie ai circa 3 mila chilometri della rete ferroviaria svizzera e allo Swiss Travel Pass si possono raggiungere con facilità e con un solo biglietto valli, montagne e città svizzere.

Un’altra esperienza imperdibile è un viaggio a bordo del trenino rosso “Bernina Express”, che si inserisce armoniosamente nella cornice montana dell’Albula e del Bernina, così come suggestiva è la tratta del Glacier Express, che offre la possibilità di ammirare favolosi scenari alpini.

Chi desidera esplorare la Svizzera in bicicletta ha solo l’imbarazzo della scelta, con oltre 12 mila chilometri di percorsi segnalati. Un’altra imperdibile esperienza sostenibile è il “Tell trail”, un nuovo percorso da trekking dedicato a Guglielmo Tell, diviso in 8 tappe, che parte da Altdorf e arriva al Brienzer Rothorn, dopo aver attraversato la regione del Lago di Lucerna, tra meravigliosi laghi montani, villaggi ricchi di storia e le “Big 6”, le cime montuose della Svizzera centrale.

Per gli amanti delle escursioni, ci sono oltre 65 mila chilometri di sentieri, tutti perfettamente segnalati e variegati come il paesaggio. Dalla famosa Via Alpina a quelle impegnative in montagna, in 20 tappe giornaliere attraversa le Alpi settentrionali, fino alle rilassanti passeggiate in riva al lago. Insomma, le esperienze sostenibili in Svizzera non mancano di certo e offrono l’occasione di scoprire questo spettacolare territorio permettendo agli ospiti di lasciarne intatta tutta la straordinaria bellezza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggiare in modo sostenibile in Svizzera: ecco come