A Shanghai un ponte colorato per arrivare in città

Il progetto innovativo dello studio 100architects potrebbe rivoluzionare il ponte rendendolo un'area di svago, oltre che di passaggio

C’è un ponte storico a Shanghai, quello di Puji Road, che attraversa il noto fiume Suzhou Creek, uno specchio d’acqua che divide in due la città e che collega i popolati quartieri di Zhabei e Jing’an. Rimesso in sesto per la prima volta nel 2009, in occasione dell’Expo, oggi ha bisogno di una nuova ristrutturazione.

Per esaltare l’area, lo studio di design 100architects ha presentato un progetto di rinnovamento innovativo, ‘High Loop’, che mira a trasformare il ponte e renderlo un coloratissimo parco pubblico sopraelevato. Qui, dunque, ci si potrà spostare, in piedi o in bicicletta, sostare per leggere un libro o ammirare il panorama, oppure partecipare ad eventi esclusivi.

Tutto, infatti, è stato progettato nei minimi dettagli per creare un’opera unica, tale da renderla un punto di riferimento urbano a Shanghai. Il ponte, che si estende per oltre un chilometro di lunghezza, oggi si presenta come una piattaforma elevata che offre viste urbane uniche da una delle aree più rappresentative della città. Tuttavia la sua unicità e l’incredibile potenziale oggi sono sottovalutati rispetto ad altri ponti che attraversano il Creek.

Per distinguere questa struttura dalle altre, quindi, gli architetti dello studio 100architects hanno pensato di stravolgerla, di lasciare il grigio dell’asfalto alle spalle della città e far posto a colori vivaci, trasformando il ponte in un accattivante punto di riferimento urbano elevato.

Il progetto High Loop, almeno sulla carta, si presenta come rivoluzionario visto che il ponte sarà diviso in diverse aeree colorate, ognuna delle quali dedicata ad una circolazione differente. Un modo per riconsiderare gli spazi e le loro funzioni, massimizzando il design e valorizzandolo con i colori per creare non solo un ponte bello da vedere, ma anche funzionale da fruire.

Ecco che allora una lunga dritta corsia color lime sarà utile a definire la zona preferenziale per biciclette e motociclette, mentre quella color magenta servirà a rallentare la circolazione pedonale per indirizzarla verso i punti più panoramici. Come colore di sfondo, un rilassante blu definirà gli spazi per portare i pedoni verso le aree gialle, zone in cui si può socializzare, incontrarsi e riunirsi. Qui, infatti, sono state progettate aree picnic ed aree lounge dove rimanere a leggere, a socializzare, a bere qualcosa in compagnia oltre a spazi che verranno lasciati vuoti per ospitare venditori ambulanti e bancarelle, anche notturne.

Non mancano, poi, fioriere ed angoli verdi, preziosi elementi decorativi e separatori funzionali che dividono la pista pedonale da quella in cui passeranno bici e motorini. Un circuito arcobaleno per incoraggiare i viaggiatori a rallentare, godersi il viaggio e le viste privilegiate sul paesaggio urbano di Shanghai e sul Suzhou Creek.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Shanghai un ponte colorato per arrivare in città