Presto voleremo su aerei con i posti “a castello”

Viaggiare in aereo su posti a castello, disposti uno sull'altro: ecco l'idea innovativa che potrebbe diventare presto realtà

Viaggiare comodi, dormire distesi ed affrontare lunghi voli senza più mal di schiena. Un miraggio? No, sembra che l’idea si possa concretizzare al più presto grazie alla realizzazione di un progetto innovativo che rivoluzionerà totalmente il modo di spostarsi in aereo.

Si tratta dei nuovi sedili Zephyr Aerospace che, una volta realizzati, permetteranno a tutti gli aerei commerciali esistenti di trasformare le proprie sedute per far vivere un’esperienza unica ai viaggiatori, in fatto di comodità e sicurezza. Il loro punto di forza, infatti, è la seduta piatta che garantisce una distesa comoda, perfetta anche per addormentarsi: l’ideale soprattutto per i voli di lunga percorrenza.

Un modo per dire addio alla scomodità e al mal di schiena, sintomo molto frequente dopo una rotta, causato spesso dall’assunzione di posizioni innaturali che non fanno bene alla colonna vertebrale, dovute anche alle sedute rigide.

Un progetto perfetto per mantenere il distanziamento sociale visto che le compagnie aeree avranno la possibilità di inserire i posti tra due piani, sfruttando tutto lo spazio possibile della cabina aerea, realizzando quelli che sembrano sedili simili ai più comuni “letti a castello”, raggiungibili grazie ad una scaletta. Una volta nel proprio vano, poi, ci si potrà distendere, rilassarsi, ascoltare musica, dormire, leggere un libro oppure sorseggiare qualche bevanda.

Un’idea davvero interessante nata dalla mente del designer Jeffrey O’Neill che ha avuto questa speciale illuminazione durante un lungo (e scomodo) viaggio tra New York e Singapore. Per mettere nero su bianco la sua idea ha creato la start up Zephyr Aerospace lanciando sin da subito una campagna di crowdfunding per permettere a questo progetto embrionale di prendere vita al più presto. I risultati della campagna per ora sembrano davvero promettenti e molte compagnie aeree hanno mostrato già molto interesse per questi nuovi sedili, anche perché per realizzarli non si sacrificherà nessun posto sull’aereo. Anzi, si potranno risolvere anche i problemi legati alle norme di distanziamento sociale richieste per viaggiare dopo il Covid-19.

Presto, quindi, si potrebbe volare in tutta comodità e salute, evitando posture innaturali per lunghi periodi di tempo. Un vantaggio per le compagnie, ma anche per chi prenota spesso l’Economy: in questo modo, infatti, non si dovrà più scegliere un classe maggiore e pagare un importante sovrapprezzo per vivere un’esperienza di viaggio soddisfacente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Presto voleremo su aerei con i posti “a castello”