In Turchia, l’hotel che sorge su uno straordinario sito archeologico

Straordinaria fusione tra il passato degli scavi archeologici e il futuro dell'architettura, l'Antakya Museum Hotel aprirà presto ad Antiochia

Sulle rive del fiume Oronte, Antiochia è una città della Turchia che – del mondo antico – fu una tra le più importanti metropoli. Ed è proprio sui resti di quel passato, che nascerà presto uno straordinario hotel.

L’Antakya Museum Hotel sorgerà nel cuore di Antiochia, accanto a quella Chiesa di San Pietro che è uno tra i principali luoghi di pellegrinaggio per i cristiani. Qui, in una città in cui ogni scavo porta alla luce importanti reperti archeologici, lo studio d’architettura EAA-Emre Arolat Architecture sta lavorando infatti ad un sorprendente progetto: un hotel che, contrario alla pratica di cancellare il passato per far posto alle nuove costruzioni, sia anche un museo. Di grandissimo interesse.

Fonte: Facebook | (Antakya Hilton)

Perché, dall’unione tra una struttura privata (l’hotel) e un’infastruttura pubblica (il museo), può nascere davvero qualcosa di sensazionale. Soprattutto se quell’hotel ha un design moderno, in netto contrasto con quanto rinvenuto durante gli scavi. Speciali pavimenti trasparenti funzioneranno da tettoia protettiva e mostreranno quei ritrovamenti, testimonianza del passato di una città che – ancora oggi – risulta coperta da 10mila metri quadrati di mosaici.

Le colonne che sorreggono la struttura sono state posizionate tenendo conto di quel sito abitato duemila anni fa e oggi riportato alla luce, seguendo la traccia del vecchio letto del fiume che attraversava il villaggio dal suo cuore sino alla periferia. E, il “soppalco” che queste colonne sorreggono, servirà sia da indicatore del sito archeologico che da pavimento per la sala da ballo, le sale riunioni, la piscina e il fitness center. Senza contare le grandi finestre, che regaleranno una vista mozzafiato sulla città di Antiochia.

Fonte: Facebook (EAA-Emre Arolat Architecture)

Il corpo principale dell’hotel è composto da 199 camere prefabbricate, che sporgono dalla facciata dando vita ad una costruzione dall’aspetto futurista sormontata da un tetto spigoloso e squadrato. I corridoi sono fatti di ponti e di passerelle, per un’esperienza straordinaria di contatto col sito archeologico con cui anche la lobby, la lounge e il ristorante – posti nei piani inferiori – si relazionano.

Così, passato, presente e futuro s’uniscono insieme, nella creazione di un hotel che promette d’essere un unicum, non solo in Turchia.

Fonte: Facebook (Antakya Hilton)

In Turchia, l’hotel che sorge su uno straordinario sito arc...