Nuovo cambio delle regole per Ryanair: ora si pagherà per il bagaglio in cabina

La compagnia low cost irlandese continua a cambiare le regole sui bagagli. Ecco le novità introdotte da Ryanair sul bagaglio in cabina

Ryanair annuncia ancora novità nelle regole sui bagagli da trasportare in cabina. Dal 1° novembre non sarà più possibile imbarcare nessun bagaglio a mano senza pagare.

Finora chiunque poteva imbarcare il proprio bagaglio a mano in stiva senza alcun costo aggiuntivo. Se avete in programma un viaggio con la compagnia low cost irlandese dopo il 1° novembre 2018, è bene sapere che non potete più farlo.

In cabina si potrà portare solo una piccola borsa o uno zaino. Da gennaio scorso, chiunque volesse portare con sé il proprio trolley si vedeva “costretto” a pagare l’imbarco prioritario, al costo di 6 euro in più sul prezzo del biglietto. In caso contrario, il proprio bagaglio veniva prelevato sotto bordo e imbarcato in stiva, gratuitamente. Questa procedura aveva già causato alcuni malumori tra i passeggeri che, per non perdere tempo al momento dell’imbarco e dell’arrivo a destinazione, decidevano di acquistare la priorità.

Dal 1° novembre, invece, non cambiano le regole per chi acquista un biglietto con imbarco prioritario, ma, chi non lo fa e vuole imbarcare un secondo bagaglio a mano, oltre a una piccola borsa, deve pagare un sovrapprezzo di 10 euro.

Se il bagaglio viene acquistato al momento della prenotazione iniziale il costo è di 8 euro. Altrimenti, se viene aggiunto successivamente alla prenotazione (fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza previsto) il costo è di 10 euro.

Il bagaglio registrato da 10 kg deve essere depositato al banco consegna bagagli prima di passare il controllo di sicurezza. I passeggeri che non hanno aggiunto alla prenotazione il bagaglio a mano registrato possono acquistarlo all’aereoporto: se acquistato al banco deposito bagagli, il costo è di 20 euro, altrimenti, se acquistato al gate di imbarco, il costo è di 25 euro.

Questa misura è stata adottata perché la compagnia sta riscontrando troppi ritardi dovuti proprio alle operazioni di imbarco dei bagagli.

Resta il limite di 10 chili sul secondo bagaglio a mano e le misure, che non devono superare i 40x20x25 cm, nel caso in cui si superi il peso, si arriva a pagare circa 25 euro.

Secondo Ryanair, il cambiamento non porterà grossi scompensi nei viaggiatori, perché c’è già un 30% che utilizza abitualmente l’imbarco prioritario, mentre un altro 30% viaggia con un solo bagaglio a mano. Il restante 40% dovrà adeguarsi alle nuove regole.

Per tutti coloro che hanno già dei voli prenotati in date successive al 1° novembre, la compagnia dà la possibilità di mettersi in regola e pagare il costo aggiuntivo o, se decide di rinunciare al viaggio, può farsi restituire l’intero costo del biglietto.

Ryanair sostiene che questo cambiamento non porterà alcun vantaggio economico alla compagnia ma serve solo a ridurre i tempi di permanenza in aeroporto.

Nuovo cambio delle regole per Ryanair: ora si pagherà per il bagaglio...