La Norwegian omaggia Freddie Mercury: la sua foto sarà sulla coda degli aerei

La Norwegian Air ha deciso di rendere omaggio all'Inghilterra, dedicando due aerei della flotta a Freddie Mercury

freddie mercury norwegian

Fonte: Twitter

La compagnia aerea Norwegian ha deciso di omaggiare Freddie Mercury, posizionando la sua foto sulla coda di due aerei appartenenti alla sua flotta. L’immagine del cantante dei Queen comparirà sugli aeromobili, per celebrare gli ottimi rapporti con l‘Inghilterra.

Leggenda del rock, star di fama internazionale e artista indimenticabile, Freddie Mercury è stato scelto come simbolo del Regno Unito dalla Norwegian Air. La compagnia aerea continua la sua espansione nei cieli del Regno Unito e il risultato di questa nuova collaborazione sono un’iniziativa denominata “Tail fin heroes”, letteralmente “gli eroi sulla coda”. Prima di Freddie Mercury infatti altre personalità influenti che hanno fatto la storia dell’Inghilterra sono apparse sugli aerei della compagnia. Fra questi il calciatore Bobby Moore, il celebre scrittore Roald Dahl, Sir Freddie Laker, fondatore della Laker Airways e l’aviatrice Amy Johnson, considerata la prima donna al mondo ad aver effettuato un volo dall’Inghilterra all’Australia.

“La Norwegian continua la sua rapida espansione nel Regno Unito, i nostri “Tail fin heroes” sono la perfetta occasione per rendere omaggio ad alcuni dei più grandi britannici di tutti i tempi – ha spiegato Thomas Ramdahl, direttore commerciale del vettore -. Freddie Mercury ha ispirato generazioni di appassionati di musica in tutto il mondo ed è per noi un grande onore avere l’immagine di uno dei più grandi cantanti di tutti i tempi sul nostro aereo”.

Gli aerei che ospiteranno l’immagine della star di “We will rock you” saranno, secondo quanto specificato dalla compagnia,un B787 Dreamlines e un B737-800. Era il 24 novembre 1991 quando Freddie Mercury morì, all’età di 45 anni, a causa dell’AIDS, malattia che aveva contratto anni prima e che aveva tenuto sempre segreta fino a poco prima della morte. Istrionico, talentuoso e un vulcano di idee, dal 1970 fu l’anima e il cuore dei Queen. I suoi travestimenti leggendari, la sua voce fuori dal comune e le canzoni della band, l’hanno reso un mito amato ancora oggi in tutto il mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Norwegian omaggia Freddie Mercury: la sua foto sarà sulla coda deg...