Non solo Atlantide. Gli altri continenti perduti

Il mito di Atlantide non muore mai, ma di continenti perduti pare ne esistano altri. Da Laramidia alla Beringia, ecco quali sono secondo National Geographic

Secondo il National Geographic alcuni scienziati potrebbero aver trovato un continente perduto al largo della costa del Brasile.

Infatti, alcuni massi di granito ripescati due anni fa dal fondale marino, al largo della costa dell’America meridionale, potrebbero essere i residui di un continente rimasto sommerso quando l’Africa e l’America del Sud si separarono, dando luogo all’Oceano Atlantico, ben 100 milioni di anni fa: l’Atlantide brasiliana

Il mito di Atlantide, insomma, non muore mai. Il mondo perduto fu menzionato per la prima volta da Platone intorno al 360 a.C., secondo il quale il continente fu sommerso dal mare e scomparve per sempre.

Atlantide non sarebbe, però, l’unico continente perduto. Ne esistono altri che sono scomparsi a causa dell’innalzamento del livello del mare.

Sotto la Scozia pare infatti che ci sia un altro continente. Un altro ancora, chiamato Doggerland, univa Danimarca, Germania e  Gran Bretagna. Un tempo anche Asia e Nord America erano uniti da una terra detta Beringia. E persino in Africa del Sud, al largo di Mauritius, pare esistesse un posto di nome Maurizia.

Se avete spirito d’avventura, potete andare a cercare i vostri continenti perduti.

 

Non solo Atlantide. Gli altri continenti perduti