“No Time to Die”, il legame di James Bond con la Giamaica

È l'Isola più amata dall'agente segreto più famoso di tutto il mondo, un luogo davvero da favola

Il 30 settembre uscirà nelle sale italiane il 25° e ultimo 007 dal titolo “No Time to Die”, un film diretto da Cary Joji Fukunaga e che ha come protagonista Daniel Craig nei panni dell’agente segreto più famoso del mondo. Il film è stato girato in diverse location da sogno tra cui la Giamaica, con cui James Bond ha un profondo legame.

Basti pensare che la Giamaica è un luogo chiave dell’ultimo film. Bond, infatti, ha lasciato il servizio attivo e si sta godendo una vita tranquilla sull’isola.

Tuttavia, la sua pace è di breve durata poiché il suo vecchio amico, Felix Leiter, della CIA si presenta chiedendo aiuto. Jamaica Tourist Board -l’Ente del Turismo di una delle isole più belle del mondo- è orgoglioso che l’isola svolga un ruolo così significativo nel 25° film di James Bond.

Siamo un luogo perfetto inizi di successo, così come lo siamo per i grandi finali” – commenta l’onorevole Edmund Bartlett, Ministro del Turismo per la Giamaica. L’entusiasmo si percepisce anche dalle parole dell’onorevole Olivia Grange, Ministro della Cultura, Genere, Spettacolo e Sport che dice, “È qualcosa che davvero abbiamo sognato e siamo felici che diventi realtà“.

La Giamaica è quindi la prima location di “No Time to Die”. Ma non solo, l’isola è anche il luogo di nascita di 007 poiché qui Ian Fleming creò il personaggio e scrisse tutti romanzi di Bond. L’isola compare anche nel primo film di James Bond, “Agente 007 – Licenza di uccidere “(1962), così come in “Agente 007 – Vivi e lascia morire” (1973).

Ed è proprio su quest’angolo di Terra caraibico, e vicino alla città settentrionale di Port Antonio, che si trova la splendida abitazione in mezzo alla natura tropicale, in una baia spettacolare affacciata su acque cristalline dove Bond si gode la pensione, tra pesca e gite in barca, libri e mappe.

Del resto è facile comprendere la scelta dell’agente segreto più famoso del mondo poiché quest’isola è conosciuta per le sue maestose colline verdeggianti, le spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi.

Che si tratti di rilassarsi a Laughing Waters Beach, dove Honey Ryder (la strepitosa Ursula Andress nel suo personaggio più iconico) è emersa dall’acqua in “Agente 007 – Licenza di uccidere”, o di visitare le località meno conosciute dei romanzi e dei film, la Giamaica conquisterà i vacanzieri che vogliono seguire le orme di James Bond. Fare una nuotata rinfrescante in spiagge di fama mondiale, rimanere a bocca aperta davanti alle cascate più alte dell’isola, ondeggiare al ritmo pulsante della musica reggae, assaporare le spezie della cucina jerk o i migliori rum; sono tutte esperienze che renderanno il viaggiatore protagonista di una vacanza da Oscar.

giamaica no time to die

Riprese aeree di Port Antonio

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“No Time to Die”, il legame di James Bond con la Giamaica