Italia: voli sospesi dalla Gran Bretagna per nuova variante del virus

Da oggi 20 dicembre stop dell'Italia ai voli con la Gran Bretagna, dove è stata scoperta una nuova variante del coronavirus

Dopo il Belgio e l’Olanda, anche l’Italia ha sospeso oggi 20 dicembre i voli da e per la Gran Bretagna a causa della scoperta di una nuova variante a più rapida diffusione del coronavirus Sars-CoV-2, responsabile del Covid 19.

Il governo britannico, nella giornata di ieri 19 dicembre, ha varato tutta una nuova serie di provvedimenti restrittivi e ha lanciato l’allarme per una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus con una trasmissibilità “fino al 70% in più”, come dichiarato in conferenza stampa dal Primo Ministro Boris Johnson.

Il Ministro della Salute, Matt Hancock, aveva riportato che la variante era “fuori controllo” e le nuove misure si sono rese necessarie per tentare di riportarla sotto controllo.

Per tutelare la sicurezza e la salute di tutti, sono allora scattati i provvedimenti da parte di Olanda e Belgio (che hanno anche bloccato i collegamenti ferroviari con la Gran Bretagna) e oggi anche l’Italia si accoda alla decisione di sospendere il traffico aereo.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha comunicato su Facebook “Il Regno Unito ha lanciato l’allarme su una nuova forma di Covid che sarebbe il risultato di una mutazione del virus. Come Governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione, dopo aver avvisato il Governo inglese, con il Ministero della Salute stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli con la Gran Bretagna”.

Nella sola giornata di oggi, infatti, erano programmati ben 14 voli in arrivo dalla Gran Bretagna in Lombardia, 8 nel Lazio e 4 nel Veneto, più altri voli previsti in altre regioni italiane. Anche Germania e Francia si apprestano a seguire Olanda, Belgio e Italia e a bloccare i voli in entrata e in uscita con la Gran Bretagna.

Nel frattempo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ribadisce di essere in stretto contatto con Londra e di essere fortemente impegnata per fornire tutti gli aggiornamenti agli altri stati membri e all’opinione pubblica man mano che si apprendono le caratteristiche di questa nuova variante del virus e delle sue implicazioni.

Le regole previste dal Dpcm del 3 dicembre imponevano ai passeggeri in arrivo in Italia da diversi Paesi, tra cui Gran Bretagna e Olanda, tra il 10 e il 20 dicembre, di effettuare un tampone (classico o rapido) prima dell’imbarco, con partenza possibile solo se confermato l’esito negativo al virus. In assenza di questo, i viaggiatori potevano comunque atterrare salvo poi rispettare un periodo quarantena, con conseguente isolamento fiduciario. Da oggi, invece, i voli con la Gran Bretagna verranno sospesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Italia: voli sospesi dalla Gran Bretagna per nuova variante del virus