Grecia: ora chi fa smart working può trasferirsi su un’isola da sogno. L’offerta

Anche la Grecia si unisce all'appello degli altri Paesi: smart worker, venite a lavorare qui

Dopo la chiamata delle isole Bermuda e di Barbados, si aggiunge anche la Grecia con un nuovo appello: AAA cercasi smart worker. Il Paese è pronto ad accogliere nomadi digitali e professionisti che lavorano da remoto in una delle isole da sogno dell’Egeo o direttamente sotto l’acropoli di Atene.

Quello che stiamo vivendo è un anno di grande cambiamenti, soprattutto per tutti coloro che hanno adottato il lavoro agile e quindi da remoto. La possibilità di lavorare da casa, o in qualunque altra parte del mondo, ha portato alla luce quella nicchia di professionisti che prendono il nome di Nomadi Digitali, persone che hanno scelto di viaggiare il mondo e di lavorare grazie a un computer e una buona connessione.

Con l’arrivo della pandemia, inevitabilmente, molte aziende hanno dovuto reinventarsi e, tante di queste, hanno adottato proprio il modello del lavoro a distanza, lo stesso che ha permesso alle persone di fantasticare e poi scegliere, nuove e inedite postazioni di lavoro. C’è chi ha optato per quelle vista mare, chi invece ha deciso di aumentare la produttività e la creatività con un ufficio nel bosco e chi, ancora, ha scelto trasferirsi in una regione del sud Italia per godere di tutte le bellezze della parte meridionale dello stivale dando vita alla tendenza del south working.

Ad acuire il fenomeno e a realizzare i sogni di chi ha sempre desiderato viaggiare, ci hanno pensato i Paesi del mondo, creando villaggi per nomadi digitali e numerosi vantaggi per gli smart worker. L’ultima è stata la Grecia che, proprio per i lavoratori da remoto, ha pensato a detrazioni fiscali e all’ampliamento di una rete 5G super veloce.

Ovviamente a questi vantaggi oggettivi si aggiunge anche la bellezza del Paese intero e il suo clima temperato, i panorami mozzafiato che si godono dalle isole e la suggestiva e incredibile capitale.

Il Parlamento greco ha già approvato la norma che prevede una detrazione fiscale del 50% per i primi sette anni per tutti gli smart worker. A voi resta solo scegliere se lavorare su un’isola meravigliosa o nell’antica e suggestiva città di Atene.

Milos

Milos, la meravigliosa isola del Mar Egeo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grecia: ora chi fa smart working può trasferirsi su un’isola da...