Scoperto un antichissimo forte romano alla fermata dell’autobus

In Inghilterra, i lavori di riqualificazione di una stazione degli autobus hanno portato al rinvenimento di antiche rovine romane

In Inghilterra, e più precisamente nella città di Exeter, sono state rinvenute le rovine di una costruzione romana, che ad un primo esame si è rivelata essere un forte di origini molto antiche.

È accaduto per caso, durante i lavori di riqualificazione di una stazione degli autobus: gli uomini stavano scavando per portare a termine la loro opera quando si sono imbattuti in un fossato romano. Vista l’inaspettata scoperta, gli scavi sono proseguiti nei dintorni portando alla luce altri due fossati paralleli tra loro. È ciò che resta di un sito militare d’epoca romana, precedentemente sconosciuto. Non sappiamo se in origine fosse una fortezza occupata dall’esercito romano oppure un complesso difensivo, ma ciò che è certo è che il suo rinvenimento è un evento davvero straordinario.

Il forte romano è stato scoperto a Exeter, capoluogo della contea inglese del Devon. Importante centro economico dell’Inghilterra, la città venne fondata dai romani nel 50 d.C. ed è stata per lungo tempo la fortezza più occidentale situata nel territorio dell’Anglia. Nei secoli successivi, Exeter attraversò vicende alterne, tra sanguinose guerre civili e momenti di floridità. Nel ‘900, i bombardamenti dei tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale portarono alla distruzione quasi completa della città. Eppure, nonostante tutto ciò – e nonostante la successiva espansione urbana e cementizzazione della maggior parte delle aree cittadine – qualcosa dell’epoca romana si è conservato.

Exeter

Gli scavi a Exeter – Fonte: Cotswold Archaeology

Le rovine portate alla luce nel corso degli scavi presentano anche particolari reperti quali antiche monete e ceramiche prodotte nella zona di Exeton, oltre ad alcuni pregiati servizi per la tavola in Samian rosso, importati dalla Francia. Questo non è il primo forte d’epoca romana rinvenuto in zona, ma la sua particolarità consiste nel fatto che non vi fossero tracce documentali che facessero pensare alla sua presenza, fin quando non sono emersi i suoi resti durante un comune lavoro di riqualificazione. Ora, la società di costruzione Kier che stava operando sul territorio collabora con la Cotswold Archaeology per salvaguardare l’importante scoperta archeologica.

Qualche dettaglio sul forte romano è già stato rivelato dagli esperti della Cotswold, come ad esempio la presenza di due trincee profonde dalla caratteristica forma utilizzata dai romani. La più esterna è a forma di V, progettata per rallentare gli attacchi, mentre quella successiva è più ripida e ha una pendenza quasi verticale, per intrappolare gli avversari e renderli facili bersagli per i legionari che si trovavano sui bastioni a difesa del forte.

exeter

Exeter – Ph. Aleksei Lobanov (123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scoperto un antichissimo forte romano alla fermata dell’autobus