Viaggio in un film: destinazioni da Oscar

Questi sono i luoghi del mondo che sono diventati i set scenografici di alcuni dei capolavori cinematografici dell'epoca moderna. Il viaggio ha inizio

La città del sole è del mare è di nuovo la protagonista assoluta di uno dei film più acclamati dalla critica, cont tanto di papabile nomination agli Oscar 2022, e questo non stupisce vista la bellezza e l’autenticità che solo Napoli e la Penisola Sorrentina sanno regalarci. Così i luoghi a noi più cari si sono trasformati nel perfetto set cinematografico della pellicola È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino.

E questo non ci stupisce dato che siamo abituati a vedere le destinazioni che conosciamo, o che vogliamo raggiungere, trasformarsi nelle scenografie tra le quali si districano alcuni dei più grandi capolavori del mondo cinematografico. Del resto amiamo la notte degli Oscar anche per questo, per scoprire e riscoprire nuovi luoghi da esplorare.

E tra film nominati, e altri premiati, la lista dei luoghi da vedere facendo il giro del mondo si amplia a dismisura. Dalla Nuova Zelanda ormai indissolubilmente legata alla saga del Signore degli Anelli all’iconico binario 9 e ¾ della stazione King’s Cross di Londra da dove sono partiti Harry Potter e gli altri, scopriamo insieme alcune delle destinazioni da Oscar più incredibili di sempre.

Isole Skelling

Isole Skelling

Star Wars: dalle Isole Skellig alle Tre Cime di Lavaredo

Iniziamo il nostro viaggio in Irlanda e più precisamente tra le meraviglie naturali, selvagge e autentiche delle Isole Skellig. Già conosciuto per l’immenso fascino, e per la difficoltà di accesso, l’arcipelago irlandese ha ospitato alcune delle riprese del film Star Wars. Il risveglio della forza per permetterci di assaporare un po’ della bellezza di quel Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Sempre Star Wars ci ha permesso di riscoprire alcuni dei luoghi più cari a noi italiani. Nello spin-off dedicato al personaggio di Han Solo, infatti, il BelPaese è diventato assoluto protagonista di alcune delle scene più epiche degli amanti della saga. Misurina, il Lago di Antorno e le Tre Cime di Lavaredo hanno fatto da set cinematografico e naturale di una delle pellicole più acclamate degli scorsi anni, candidata agli Oscar nel 2019 per la categoria effetti speciali.

Tornare a Parigi con Amélie e non solo

Nel 2011 Midnight in Paris, film scritto e diretto da Woody Allen, ci catapulta nella meravigliosa e indimenticabile Parigi degli anni ’20. L’anno dopo veniva candidato a ben quattro premi Oscar. Prima di lui Un Americano a Parigi, pellicola che ha ottenuto ben 8 candidature e vinto 6 premi Oscar, ci portava alla scoperta dei luoghi più iconici della città, dagli Champs-Élysées alla Senna, passando per la Rive Gauche, il Quartiere Latino e il Moulin Rouge

Nel 2001 è stato il turno di Amélie e del suo meraviglioso e incantato mondo. Questa pellicola ci ha permesso di scoprire e riscoprire alcuni dei luoghi più simbolici della Ville Lumière portandone alla ribalta altri come il Café des 2 Moulins, la caffetteria di Montmartre che è diventata un vero e punto di riferimento per tutti i viaggiatori che giungono in città.

A Malta per Il Gladiatore

Nel 1999 sono iniziate le riprese di uno dei film più iconici, amati e apprezzati dell’intera storia del cinema. Stiamo parlano de Il Gladiatore e della storia di Massimo Decimo Meridio raccontata dall’interpretazione di Russell Crowe. La pellicola che ha ricevuto i premi agli Oscar del 2001 come miglior film, migliore attore protagonista, migliori costumi ed effetti speciali, ha visto spostarsi le truppe televisive da una parte all’altra del mondo.

Tuttavia le scene più importanti sono state girate a Malta dove furono ricostruite anche delle scenografie che riproducevano il Colosseo, che in quel periodo era soggetto a lavori di restauro. Ma l’arcipelago del Mar Mediterraneo, in realtà, ha una lunga e proficua storia d’amore con il mondo del cinema, diventando con gli anni una location molto ambita da Hollywood. Ne è un esempio la scelta di girare il colossal epico Troy, con Brad Pitt che interpreta Achille, proprio in questo luogo. La pellicola, che ha ricevuto 1 nomination Oscar 2005, è stata ambientata tra Blue Lagoon di Comino, Golden Bay, Fort Ricasoli e Mellieha.

Mellieha

Mellieha

La Londra romantica e leggendaria

Nel 2019 Bohemian Rhapsody ha conquistato ben 4 statuette. Il film che celebra l’immortale Freddie Mercury, frontman dei Queen, è stato girato quasi totalmente a Londra e nelle zone limitrofe alla città. Molti dei luoghi storici frequentanti dal cantante sono stati ricostruiti, altri semplicemente usati per realizzare alcune delle scene dell’iconico film. Tra queste segnaliamo Brentford, Camden e Kingston.

Ma la capitale del Regno Unito, crocevie di incontri, storie e culture, è stata nel tempo la protagonista di tantissimi film, alcuni dei quali ci hanno fatto sognare. È il caso della celeberrima commedia romantica diretta da Robert Michell e interpretata da Julia Roberts e Hugh Grant. Notting Hill è stato girato quasi interamente a Londra, lo stesso titolo del film, infatti, fa riferimento proprio all’omonimo e affascinante quartiere londinese dove ha sede, in un angolo magico, la storica libreria The Travel Bookshop scelta per il film.

In questo caso nessun Oscar, se non quello vinto da Anna Scott, ma numerosi premi tra cui tre Empire Awards e un British Comedy Awards. Notting Hill resta comunque una delle commedie più apprezzate di sempre, la stessa che ci ha permesso di conoscere una Londra inedita e romantica.

The Revenant: perdersi tra le immensità del Canada

L’ultima tappa di questo viaggio da Oscar ci porta direttamente tra le terre selvagge del Canada. È qui, infatti, che sono avvenute le riprese di The Revenant, il film con protagonista Leonardo DiCaprio che ha vinto 3 Golden Globe su 4 nomination, 5 premi Bafta e 3 Premi Oscar, incluso quello al migliore attore.

Girata tra le aspre montagne rocciose del Canada, la pellicola ha permesso al mondo intero di ammirare alcuni dei panorami più straordinari del mondo. Il film è stato girato in gran parte a Kananaskis Country, tra i parchi e le riserve del territorio. Altre scene del film mettono in mostra alcuni luoghi che conosciamo molto bene, come i dintorni di Spray Lakes Road e i Calanchi di Drumheller ad Alberta, e il celebre Castle Rock che è apparso sullo sfondo della vicenda. Una delle scene di battaglie, invece, è stata girata nella riserva indiana Morley, parte della Stoney Nation.

Kananaskis Country

Kananaskis Country

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggio in un film: destinazioni da Oscar