Cinetosi: sintomi e rimedi per il mal di viaggio

La cinetosi, o mal di viaggio, è caratterizzata da sintomi come nausea, vertigini, ecc., tipici dei viaggi in nave, in aereo, in treno o in auto

La cinetosi, detta anche mal di viaggio è un disturbo
che si verifica durante il viaggio a bordo di un veicolo (auto, barca, aereo, treno, ecc..). Nella maggior parte dei casi, questa condizione non è grave.
I principali sintomi della cinetosi, che colpisce in particolare i bambini di età compresa tra 2 e 12 anni, sono la sensazione di nausea, una sensazione di disagio nella parte superiore dell’addome, disgusto per il cibo, pallore, sudorazione fredda, respirazione accelerata e mal di testa.

La cinetosi o mal di viaggio sembra sia causato da una risposta inappropriata del cervello al conflitto che sorge tra le informazioni fornite dagli occhi e quelle trasmesse dal vestibolo, un organo situato nell’orecchio interno e importante per il senso dell’equilibrio. Durante il viaggio gli occhi percepiscono ovviamente il movimento, ma l’informazione risulta contraria a quella registrata dal vestibolo, che considera il corpo ancora fermo. La mancata corrispondenza di informazioni tra i due sistemi ostacola l’aggiornamento del cervello e stimola la confusione che si manifesta con i sintomi della cinetosi.

La cinetosi da mal di viaggio, che risulta abbastanza comune, è accentuata dai turni in auto successivi a frequenti soste, dalla turbolenza dell’aria e dalle onde nel caso di viaggio in barca. Alcuni bambini ne sono soggetti anche sulle giostre. Risulta utile minimizzare il movimento della testa e del corpo, se possibile scegliere un posto a sedere o una cabina al centro della barca o dell’aereo, fissare la visione su un oggetto fermo, non leggere o giocare, tenere aperti i finestrini dell’auto o spostarsi sul ponte superiore della nave, per un buon apporto di aria fresca. Evitare di mangiare pasti abbondanti o bere alcolici prima di partire.

Esistono terapie complementari per la cinetosi da viaggio, anche se le prove della loro efficacia sono contraddittorie. Lo Zenzero e prodotti o integratori allo zenzero, tra cui biscotti o tè, sembra aiutino a prevenire i sintomi della cinetosi. Lo zenzero è usato da tempo per il trattamento anche di altri tipi di nausea. Prima di assumerlo verificare con il proprio medico che non influenzi qualunque altro farmaco che si sta assumendo.
Le bende di digitopressione sono bende elastiche da indossare intorno ai polsi, che determinano una pressione sulla parte interna del polso, ma non esistono ancora sufficienti prove scientifiche che dimostrino la loro efficacia nella prevenzione dei malesseri da cinetosi.

Cinetosi: sintomi e rimedi per il mal di viaggio