Le isole del lago di Bolsena, oasi verdi in uno specchio turchese

Il lago di Bolsena è il quinto per dimensione in Italia e su di esso svettano due meravigliose e particolari isole

Nella meravigliosa zona dell’Alto Lazio, denominata Tuscia, sorge un bellissimo e limpido lago: quello di Bolsena. Nei fatti, questo splendido specchio d’acqua tanto caro al misterioso popolo degli Etruschi, è il lago vulcanico più grande d’Europa e anche il quinto per dimensioni in Italia.

Sulle sue placide rive si estendono diversi borghi ricchi di storia. Tra questi meritano una menzione la stessa Bolsena, la straordinaria Montefiascone, la romantica Marta, principale e attivo porto dei pescatori e Capodimonte, sul pittoresco promontorio che si protende verso il lago.

Ma a colpire il visitatore sono anche le 2 splendide isole che svettano in tutta la loro sinuosità nelle acque del lago: l’isola Bisentina, e la più piccola isola Martana. Meravigliosi lembi di terra ricchi di natura e storia.

Entrambe le isole sono private e non è quindi possibile visitarle senza uno speciale permesso dei proprietari. Tuttavia, è concesso ammirarle in tutto il loro incredibile splendore grazie a delle gite in battello. La più grande delle due, ma anche la più verde, è la Bisentina. Isola che al suo interno possiede ben sette piccoli edifici tra cappelle e chiese rurali e magnifici giardini all’italiana. Inoltre, qui la natura è incontaminata e fitta di folti boschi di leccio. Le aree pianeggianti sono puntellate di oleandri, allori, tigli e robinie. Infatti, in totale sono state accertate sull’isola più di 200 specie vegetali, tra spontanee e naturalizzate.

La Martana, invece, ha una particolarissima forma a mezzaluna che da lontano la fa sembrare un grande scoglio che emerge dalle placide acque. In più, in questo bellissimo lembo di terra, aleggiano diversi misteri tra cui una la leggenda che racconta la storia della Santa Patrona di Bolsena: Cristina. Anche se ancor più famoso è il tragico racconto su Amalasunta, regina dei Goti.

Oltre a questo, su questa seconda isola dello splendido lago di Bolsena, si notano solo i resti dell’antica fortezza e della chiesa di Santo Stefano. Il motivo è piuttosto semplice: tutti gli antichi edifici furono in gran parte demoliti, al fine di utilizzare i materiali per la costruzione della chiesa della Madonna del Monte situata a Marta.

Il limpido lago di Bolsena, dunque, è assolutamente splendido, ma anche intriso di quel mistero che invoglia ancor di più il visitatore a scoprirlo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le isole del lago di Bolsena, oasi verdi in uno specchio turchese