Perché visitare Patrasso, la città greca famosa per la street art

La città del Peloponneso è diventata la più famosa della Grecia per i graffiti e per la street art

Ogni anno a Patrasso, in Grecia, si tiene un evento artistico che, col tempo, è diventato talmente importante da attirare in città nomi di fama mondiale. Si tratta di ArtWalk – International Street Art Festival Patras e, tra le numerose iniziative, alcuni street artist adottano le facciate vuote dei palazzi per creare murales artistici. Vere e proprie opere d’arte che poi restano lì, ad abbellire i quartieri più periferici di Patrasso e le zone dove, finora, non arrivavano i turisti. Patrasso è così diventata la città più famosa della Grecia per i graffiti e per la street art.

Ci sono opere di Millo – nome d’arte di Francesco Camillo Giorgino, che ha lasciato lavori in tantissime città, tra cui anche a Milano – , dell’australiano Mike Makatron, dello spagnolo Taquen, dell’americano A Squid Called Sebastian, del greco KLE e di moltissimi altri. Oltre agli itinerari classici, infatti, sono molti i turisti che visitano la città greca per il suo museo open air. Basta passeggiare per le strade per imbattersi improvvisamente in un gigantesco murale che non è soltanmto un disegno colorato, ma un’opera dal valore artistico e che ha l’intento di lanciare un messaggio.

Lo stesso Millo ha spiegato il significato della sua “Blue Trail” (“pista blu”): “La città si affaccia su una bellissima baia da cui appare chiaro il motivo per cui tutti i miti, le leggende e la magia dell’antica Grecia siano ancora vivi e da cui è impossibile perdere l’occasione di sognare guardando il mare in una notte stellata”. Della Grecia, a parte la Capitale Atene, è un po’ il simbolo culturale, tanto da essere stata scelta, nel 2006, come Capitale europea della cultura.

Questa città del Peloponneso è sempre stata famosa per la sua gioia di vivere. Famoso è per esempio il suo carnevale, che non ha nulla da invidiare a quello di Rio de Janeiro. Proprio come accade in Brasile, anche qui si lavora tutto l’anno in vista del carnevale, che vede balli, carri, feste in maschera e la celebre caccia al tesoro, un’usanza che esiste fin dal 1966.

Ma ogni giorno i giovani della città amano ritrovarsi nei locali del centro per fare festa, il cuore della città è fatto di pittoreschi vicoli e piazze su cui si affacciano taverne e bar, come la piazza Gheorghiou, la più famosa, da dove partono le sfilate del carnevale. Strade con arcate, monumenti, fontane e di bellissime case tradizionali.

patrasso-grecia-centro

L’edificio più iconico di Patrasso è il castello bizantino, fatto costruire dall’Imperatore di Bisanzio Giustiniano I. Si erge sulle rovine dell’antica acropoli e testimonia la tumultuosa storia della città. Il teatro Romano all’aperto, con la sua magnifica vista sulla città, ospita tutto l’anno eventi culturali.

patrasso-grecia

Ma c’è un altro edificio altrettanto famoso, ma iper moderno, che svetta su Patrasso: è il ponte Rio Antirio, il ponte strallato più lungo al mondo, un fantastico esempio di ingegneria. Non solo è bello da vedersi, ma il ponte ha contribuito enormemente allo sviluppo economico di tutta la Grecia occidentale.

patrasso-grecia-panorama

È stato soprannominato “ponte di Poseidone” e, con i suoi 2.883 metri di lunghezza e i 164 di altezza dei piloni portanti domina il panorama della zona. La sua costruzione, nel 2004, ha ridotto a cinque minuti il tempo per passare da una riva all’altra, rispetto ai 45 impiegati con il traghetto.

patrasso-grecia-ponte-Rio-Antirio

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Perché visitare Patrasso, la città greca famosa per la street art