La Biblioteca degli Alberi: il parco più innovativo del mondo si trova in Italia

Milano sempre più sostenibile: è il BAM il parco urbano più innovativo del mondo che evolve insieme alla città

Un giardino botanico urbano nel cuore di una città metropolitana dove trascorrere il tempo a contatto con la natura tra eventi artistici e culturali: è senz’altro lui, il BAM, il parco più innovativo del mondo.

Siamo a Milano, nel cuore di Porta Nuova, vicino all’ormai celebre e apprezzato Bosco Verticale, è qui che è sorta la Biblioteca degli Alberi, un giardino davvero all’avanguardia che non può essere definito solo un parco.

E a guardare le foto, la sensazione che si tratti di qualcosa di estremamente innovativo è più concreta che mai, tutto merito delle foreste circolari e delle bellissime geometrie create dai sentieri che caratterizzano il parco urbano di Milano.

Milano

Biblioteca degli Alberi, Milano – Fonte iStock/Davide Fiammenghi

Concepite come una sorta di stanze vegetali, create disponendo gli alberi in cerchio, queste zone verdi offrono ai cittadini degli ambienti naturali all’interno dei quali rilassarsi in centro città.

L’ultimo giardino botanico nato della città di Milano è un vero e proprio trionfo di verde e progettazione green con un’unica missione: quella di far respirare i cittadini grazie a un polmone verde in città.

La Biblioteca degli Alberi è il terzo parco pubblico del centro di Milano, dopo Parco Sempione e i Giardini Montanelli, ma si tratta in assoluto di uno dei progetti più innovativi di sempre. Tutto merito dell’architetto olandese Petra Blaisse che ha lavorato fianco a fianco con Piet Oudolf, autore della High Line di New York e paesaggista di fama mondiale.

Alberi e arbusti di diverse specie animano il parco, tra questi querce rosse, cedri, pioppi, peri e betulle. Non mancano poi i prati fioriti, la grande attrazione di BAM fin dalle prime settimane di primavera, ammirati e fotografati da tutti. Merito di Piet Oudolf, teorico del giardino spontaneo, che si è appunto occupato dei “campi irregolari” che abbondano di graminacee e che regalano alla vista una distesa coloratissima di fiori di campo.

BAM

Biblioteca degli Alberi, Milano – Fonte Ansa

La Biblioteca degli alberi di Milano conta oltre 90 mila piante, di cui 45 mila bulbi e 450 alberi appartenenti a 21 specie diverse, che si estendono su una superficie di quasi 10 ettari. All’interno dell’area ci sono anche 5 chilometri di piste ciclabili, 170 mila metri quadrati di area pedonale e due zone dedicate agli animali a quattro zampe.

Tra fiori, alberi e arbusti, profumi e colori, questo parco lombardo è una vera e propria biblioteca di botanica, da qui il suo nome, che ha come obiettivo quello di regalare ai cittadini, e ai viaggiatori che giungono in città, un cuore verde curato, sicuro e vivo, che evolve insieme alla città stessa.

Quest’area, un tempo dismessa e abbandonata, è diventata oggi uno dei nuovi centri di una Milano sempre più sostenibile e attenta al benessere dell’ambiente e dei cittadini.

Biblioteca degli Alberi

Biblioteca degli Alberi, Milano – Fonte Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Biblioteca degli Alberi: il parco più innovativo del mondo si trov...