Cascate del Niagara: ecco come arrivarci

Le cascate si trovano tra gli Usa e il Canada e rappresentano una delle mete turistiche più famose al mondo

Incastonate tra New York (Stati Uniti d’America) e l’Ontario (Canada), le Cascate del Niagara sono sicuramente le più famose al mondo con un salto di circa 52 metri, nonostante non siano tra le più alte. Le Cascate del Niagara sono tre: le American Falls (visibili dalla sponda americana), le Horseshoe Falls e le Canadian Falls (visibili entrambe dalla sponda canadese).

Le cascate visibili dalla sponda canadese, e cioè le Horseshoe Falls e le Canadian Falls, sono senz’altro le più imponenti e maestose e che lasciano davvero senza fiato. Per raggiungere le Cascate del Niagara, il turista ha più opzioni: aereo, treno, macchina e bus. Per quanto riguarda l’aereo, gli aeroporti più vicini alle Cascate sono quello di Buffalo- Niagara, quello di Niagara Falls, quello di Hamiltom e quello di Toronto Pearson.

Dall’aeroporto di Toronto, la Air Canada effettua anche la tratta Milano – Toronto: il volo è eco-sostenibile, nel senso che è meno rumoroso e vi è un risparmio di carburante di circa il 30%. Se scegliete di atterrare all’aeroporto di Toronto, non lasciatevi sfuggire l’occasione di visitare le due città di Toronto: l’una che si sviluppa a livello stradale e l’altra che si sviluppa sottoterra, chiamata The Path.

Immagini: Depositphotos

Cascate del Niagara: ecco come arrivarci