Villa Lante a Bagnaia: una sorpresa di giardino

Fontane, cascate, siepi e giochi d’acqua questo giardino è una sorpresa continua

Villa Lante a Bagnaia ha uno dei più famosi giardini italiani che rappresenta il prototipo del giardino a sorpresa manieristico. Dopo i giardini della Reggia di Caserta e l’incantevole Castello di Racconigi, ecco che spicca questo parco incantevole.

Il Parco dista pochi chilometri da Viterbo e si tratta di una delle maggiori espressioni in questo senso della cultura del Cinquecento. Il suo ordine è dato da precise regole geometriche: attraversato da un asse acquatico a tratti invisibile si chiude poi nella splendida fontana dei Mori del Giambalogna, il tutto su di una superficie di circa 22 ettari.

Ciò che vi colpirà maggiormente di questo luogo incantato è il predominare dello spazio verde rispetto alla non meno interessante e piacevole opera architettonica. Ecco infatti che trionfano le geometrie facendo sì che la struttura si suddivida in due piccoli edifici gemelli. Fortemente voluto dal  Cardinal Gambara vorrebbe simboleggiare con le sue forme puramente geometriche la supremazia dell’arte sulla natura.

villa-lante_03_wiki_roberto-ferrari_1217

Oltre alla Fontana dei Mori vi è poi quella dei Giganti, una raffigurazione pittoresca dell’Arno e del Tevere. La Fontana della Catena invece richiama l’idea dell’uomo che deve esser pronto a combattere le forze della natura per poi calmarsi nelle acque della Fontana della Tavola, fino a zampillare nella Fontana dei Lumini, formando tante fiammelle di candele argentate.

villa-lante_01_th_500

Opera dell’architetto Jacopozzo Barozzi da Vignola, il giardino di Villa Lante nasce a ridosso di una riserva di caccia. Luogo davvero suggestivo grazie alle sue statue, le scalinate e i giochi d’acqua, nonché agli splendidi giardini adombrati da querce e platani. Tutto il perimetro è attraversato da un ruscello naturale che si snoda seguendo il pendio del terreno e giunge ad attraversare il centro di un’enorme tavola in pietra, con lo scopo di tenere fresche le vivande dei primi proprietari, spingendosi poi fuori dai gorgogli delle fontane e convogliando nel calmo laghetto nella Fontana dei Mori. Statue, scalinate e giochi d’acqua rendono questo luogo incantato e suggestivo (consulta gli orari e i giorni di apertura).villa-lante_02_wiki_ljuba-brank

Tra gli altri giardini degni di nota in Italia ricordiamo quelli di Valsanzibio di Galzignano Terme o quello de la Mortella a Ischia; a Merano i giardini del Castello Trauttmansdorff o ancora a Villa d’Este a Tivoli i giardini dell’isola Bella o quelli di Villa Pisani e della Reggia di Caserta. Un patrimonio, il nostro, ricco di bellezze da preservare, curare, conoscere e valorizzare.

Villa Lante a Bagnaia: una sorpresa di giardino