Lione si veste di luci: per la festa dell’Immacolata

La festa si ripete ogni anno dal 1852 oggi lo spettacolo dura tre giorni e richiama milioni di visitatori

Più di ottanta monumenti illuminati a Lione, seconda città della Francia che, proprio vicino alla festa dell’Immacolata, illumina con luci, colori ed eventi spettacolari questo luogo incantato. Due fiumi e quasi ottanta monumenti che daranno il meglio di sé per un Festival che – dal 1989 – prevede vengano installate queste opere d’arte sui principali palazzi e sulle chiese delle città.

Spettacolo unico, quando la città dei due fiumi, si ravviva con le candele alle finestre che troverete messe  lì proprio dagli abitanti. Questa edizione della Fête des Lumières si tiene dall’8 al 10 dicembre 2016.

Protagonista dell’evento sarà appunto la luce,  in tutte le declinazioni per ben 3 serate di spettacolo lungo le piazze e le strade della città. Da non perdere Place Bellecour, centro dell’evento che vedrà per l’inaugurazione più di 15.000 persone, per di più di tre milioni di presenze nell’arco dell’intera manifestazione.

lione-luci_01_th_500

L’origine della festa è tratto dal culto della Madonna di Lione di fonte medioevale. Solo nel 1643, dopo un voto della popolazione a causa della peste, la città istituisce la processione dell’8 settembre che arriva fino alla collina del Fourvière. Sarà solo nel 1852 che lì verrà posta una vera e propria cattedrale inaugurata però solo a dicembre. Da qui la festa delle Luci, che vede nelle candele accese degli abitanti sui balconi delle case, la prima forma di ringraziamento.

lione-luci_03_th_500

Ogni anno nel mese di dicembre si incontrano i più importanti artisti della luce che nell’arco di quattro notti presentano oltre 70 installazioni. La città si trasforma in un grande terreno di espressione e creatività che saprà estasiare tutti i visitatori.

lione-luci_02_th_500

Peculiarità incantevole di Lione? I traboule, percorsi tra i palazzi che collegano diversi edifici, e che a volte con un sali-scendi portano da una via all’altra. Solo qui potrete provare questa magnifica esperienza, magari… illuminati dalla fioca luce delle candele. Da non perdere poi il Teatro dei Celestini, al Parco della Tête d’or o a Place des Jacobins: caleidoscopi di luci e colori.

Lione, è raggiungibile anche con i collegamenti diretti con il treno ad alta velocità TGV da Milano, Torino, Vercelli, Novara, prenotabile su Voyages-sncf.com

Lione si veste di luci: per la festa dell’Immacolata