Casablanca: cosa vedere nella più grande città del Marocco

Tutto quello che devi sapere per passare un weekend a Casablanca, in Marocco

Casablanca è una città del Marocco, situata sulla costa atlantica, con oltre 4 milioni di abitanti, è il principale porto del paese insieme a quello di Tangeri. Non offre, come altre metropoli marocchine, una gran quantità di edifici storici, ma è piuttosto una città moderna, ideale per trascorrere un insolito weekend. Nonostante si trovi in Africa, Casablanca non ha un clima eccessivamente caldo, d’estate la temperatura media non supera i 26 gradi centigradi, pertanto è sempre piacevole soggiornarvi.

L’edificio più importante da visitare è la Moschea di Assan II, la più grande dopo quella di Medina e La Mecca. La parte vecchia della città detta medina, è piena di strade strette e circondata dalle vecchie mura cittadine. E’ presente un altro edifico, di recente costruzione, ma che vale la pena di essere visitato durante un weekend di permanenza in città, la Chiesa di Notre Dame de Lourdes, con le sue splendide vetrate decorate a mano, di culto cattolico.

In città sono presenti tre stazioni ferroviarie e recentemente, dal 2012, esiste una tramvia; Casablanca è servita dall’aeroporto Internazionale Mohammed V, situato a circa trenta km a sud della città. Si tratta dell’aeroporto più trafficato di tutto lo stato marocchino e di recente sta subendo lavori di ampliamento per il gran numero di voli e passeggeri che ci passano ogni giorno. La città è anche il centro industriale più sviluppato del Marocco.

Casablanca pullula di lussuosi hotel dove trascorrere un weekend all’insegna del relax e delle comodità, da quello arredato in stile moderno a quello caratteristico della zona. La maggior parte dei ristoranti offre una cucina internazionale, visto l’elevato l’afflusso di turisti e uomini d’affari, ma è sempre consigliabile provare uno di quelli tipici con cucina marocchina e africana in generale. Oltre al conosciuto cous cous con le verdure o il tajine, il misto di carne speziato cotto in una particolare pentola di terracotta da cui deriva il nome, o il pesce in varie versioni, potrete assaggiare qualche dolce tipico, davvero invitante, come i biscotti con latte e arance, o la torta arancia e zafferano o le buonissime frittelle di ricotta. Dobbiamo segnalare che il Marocco è il principale produttore di vino arabo, perciò nei ristoranti di Casablanca si può trovare una vasta scelta di vini, prodotti in loco, soprattutto di vino rosso, grazie al clima mite di questa area.

 

Casablanca: cosa vedere nella più grande città del Marocco