Cosa vedere in un viaggio da Innsbruck a Salisburgo

Innsbruck e Salisburgo sono due mete imperdibili dell'Austria e sono facilmente visitabili durante un viaggio on-the-road

L’Austria è un Paese ricco di storia, fascino e bellezze naturali, un territorio ideale da scoprire muovendosi in macchina, vista la vicinanza con il confine italiano. Uno degli itinerari più suggestivi è un viaggio on the road da Innsbruck a Salisburgo, un tragitto classico che permette di passare qualche giorno alla scoperta della città di Mozart, visitando alcuni simboli della cultura austriaca come il Palazzo Imperiale di Innsbruck e la Fortezza di Hohensalzburg a Salisburgo. Vediamo cosa vedere e cosa fare a Innsbruck e Salisburgo, tra musica classica, castelli e montagne.

Da Innsbruck a Salisburgo in macchina: consigli e itinerari

Prima di partire per un viaggio on the road da Innsbruck a Salisburgo, per vivere un’avventura unica e ricca di emozioni, è importante pianificare il percorso e considerare alcuni aspetti fondamentali. Innanzitutto il pedaggio autostradale in Austria si paga con il contrassegno, acquistabile presso qualsiasi rivenditore autorizzato e in tutti i benzinai. Il tagliando costa 9,20€ e permette di percorrere i tratti autostradali per una durata massima di 10 giorni, tuttavia è obbligatorio attaccarlo sul parabrezza dell’auto e lasciarlo sempre esposto, altrimenti si rischia una multa da 120 fino a 240€.

I limiti di velocità sulle strade austriache sono 130 Km/h in autostrada, 100 Km/h nelle arterie statali e 50 Km/h in città. I semafori sono leggermente diversi rispetto a quelli italiani, infatti oltre ai tre colori classici rosso, verde e giallo è presente un terzo, un segnale rosso e giallo che si aziona prima del verde, ma che non consente ancora il transito. In Austria i parcheggi sono spesso a pagamento, specialmente quelli contrassegnati da una linea bianca, i quali prevedono una permanenza massima di 2 ore; meglio optare per i parcheggi privati, quasi sempre più pratici ed economici.

La benzina costa poco dunque la spesa per il carburante sarà contenuta, mentre l’acqua e il pane sono cari e si pagano a parte, quindi bisogna fare attenzione nei bar e nei ristoranti. La distanza tra Innsbruck e Salisburgo è di circa 180 Km, percorribili in condizioni normali in poco più di 2 ore, tuttavia dipende dall’itinerario scelto. Quello più breve è ovviamente attraverso l’autostrada A12 e A8, altrimenti è possibile prendere l’A12 e la B178, un cammino leggermente più lungo ma altrettanto affascinante e suggestivo.

Cosa vedere a Innsbruck durante un viaggio on the road

Innsbruck è una tipica cittadina austriaca vicina al confine con l’Italia, che può essere visitata senza problemi in una giornata. Allo stesso tempo è possibile considerare l’idea di passare qui la notte, per scoprire la città con calma e approfittare dell’ospitalità del posto. Tra i luoghi da vedere a Innsbruck c’è la zona moderna, un ottimo punto di partenza, cominciando il tour dall’animata Maria-Theriesen Strasse, dove è possibile trovare negozi, ristoranti e bar, un’area ideale per fermarsi a colazione o a pranzo e assaggiare la vera cucina tipica austriaca.

Innsbruck è un posto dove convivono insieme stili differenti, il barocco, il gotico e il rinascimentale, perciò il viaggio on the road alla scoperta della cittadina può proseguire con una visita al Palazzo Imperiale Hofburg, in cui visse Maria Teresa d’Austria. Altrettanto suggestiva è la Chiesa Imperiale, Hofkirche, risalente al 1500 e costruita per volere dell’imperatore Ferdinando I, dopodiché è possibile dirigersi verso il centro storico di Innsbruck, per ammirare le classiche stradine ad anello, i palazzi in stile rinascimentale e gli edifici barocchi, tra cui la vecchia locanda dove era solito fermarsi il compositore Mozart.

Altri posti da visitare a Innsbruck sono l’Arco di Trionfo, Triumphpforte, localizzato all’incrocio tra Maria-Theresien Strasse e Leopoldstrasse, la Casa di Helbling risalente al XVIII secolo e caratterizzata da una facciata rosa puramente gotica, la sontuosa Cattedrale di San Giacomo, Domkirche St Jakob, la Basilica di Wilten del 1775 e il parco pubblico di Hofgarten, ubicato di fronte al Palazzo Imperiale. Da non perdere anche una sosta all’Orto Botanico di Innsbruck, situato all’interno del delizioso quartiere di Hotting, oppure una visita al Tettuccio d’Oro, un rivestimento in oro che decora la facciata del palazzo dell’arciduca Federico IV, una delle attrazioni più conosciute e apprezzate della città austriaca.

Cosa fare a Innsbruck prima di ripartire per Salisburgo

Non bisogna proseguire il viaggio on the road Innsbruck Salisburgo prima di aver fatto alcune cose tipiche. Ad esempio è necessario salire sulla torre Stadtturn, dove acquistando un biglietto di appena 3,60€ è possibile percorrere i 140 scalini interni e raggiungere un’altezza di 30 metri, per godere di una vista unica sulla città e scattare ottime fotografie. Ovviamente bisogna sperimentare la cucina tipica del posto, su tutti il classico strudel e la torta sacher, due vere prelibatezze austriache.

Con un po’ di tempo a disposizione, tra le migliori cose da fare a Innsbruck c’è un picnic al parco imperiale di Hofgarten, un luogo perfetto per passare qualche ora in perfetto relax. Chi non soffre di vertigini può cimentarsi con una salita a bordo della funivia Nordkettenbahnen, delle cabine chiuse che portano fino a 2.300 metri d’altezza raggiungendo il monte Hafelekar. Tuttavia pagando la tariffa ridotta, 9€ invece di 34,50€, è possibile fermarsi a Seegrube, a 1.900 metri sul livello del mare. Infine è d‘obbligo una visita al Castello di Ambras, la ex-residenza di Ferdinando II, oggi uno dei musei più antichi d’Europa.

Dove dormire a Innsbruck e dintorni

Durante il tragitto Innsbruck-Salisburgo è consigliabile fermarsi almeno una notte nella cittadina austriaca, prima di ripartire alla volta della città di Mozart, per godere dell’atmosfera unica che soltanto Innsbruck è in grado di offrire. Per dormire è possibile trovare tantissime alternative, sia lussuosi hotel a 4 e 5 stelle dotati di servizi esclusivi, sia alberghi e B&B più economici per trascorrere una notte o due senza spendere una fortuna, comprese strutture per le famiglie e resort con centro benessere e trattamenti rilassanti.

Chi preferisce una sistemazione caratteristica può optare per le pensioni in tipico stile austriaco, con tetti spioventi e pareti in legno, presenti in tutta la zona del Tirolo e nei dintorni di Innsbruck. Naturalmente in alta stagione dormire in hotel può rivelarsi abbastanza caro, tuttavia si possono trovare alberghi adeguati con tariffe meno elevate nelle immediate vicinanze della cittadina austriaca, una soluzione ideale soprattutto per chi viaggia in macchina. Tra i luoghi dove dormire vicino Innsbruck ci sono Seefeld e Axams, entrambe localizzate ad appena 20 minuti.

Come raggiungere Salisburgo e cosa vedere

Il viaggio on the road da Innsbruck prosegue alla volta di Salisburgo, attraverso l’autostrada A8 e A12 oppure tramite il percorso alternativo, lungo l’A12 e la B178. Durante il tragitto è possibile fare una sosta a Wattens, un piccolo paesino poco lontano da Innsbruck, famoso per ospitare lo Swarovski Kristallwelten, una struttura completamente dedicata agli Swarovski con installazioni, camere a tema, negozi e un bellissimo giardino esterno con giochi per bambini e un labirinto. Dopo la visita è possibile ripartire alla volta di Salisburgo, facendo tappa prima di arrivare in città al Castello di Hellbrunn, dove assistere ai giochi d’acqua per un po’ di sano divertimento.

Salisburgo è una delle città più affascinanti dell’Austria, un luogo fiabesco e suggestivo, al quale fanno da cornice i rilievi montuosi della catena del Salzkammergut, creando uno scenario che lascia ogni volta senza parole. Tra i luoghi da vedere a Salisburgo c’è il Duomo, una magnifica cattedrale risalente all’VIII secolo, che custodisce uno degli organi più antichi del Paese e le cripte con le tombe di clericali e nobili. Non meno entusiasmante è la Fortezza di Hohensalzburg dell’XI secolo, una roccaforte simbolo della città austriaca e sede di importanti concerti di musica classica.

Da visitare a Salisburgo sono i luoghi frequentati da Mozart, che nacque proprio in questa cittadina. Gli amanti del grande compositore possono ammirare il vecchio appartamento della famiglia Mozart, localizzato in Makartplatz 8, oppure la casa dove il giovane Mozart venne alla luce, ubicata in Getreidegasse 9, oggi trasformata in un museo dedicato al compositore. Altri luoghi da vedere a Salisburgo sono il sontuoso Castello di Mirabell, con i suo giardini francesi e i lussuosi rivestimenti in marmo e il Residenz, un palazzo storico le cui sale che ospitano dipinti di artisti austriaci, italiani, francesi e olandesi del XIX secolo.

Cosa fare a Salisburgo

Salisburgo offre uno scenario sempre affascinante, con panorami di particolare bellezza perfetti per una foto ricordo del viaggio on the road in Austria. Sia in città che nei dintorni si possono realizzare ottimi scatti fotografici, immortalando la cittadina dalla terrazza Humboldt del Museum der Moderne Mönchesberg, oppure salendo sulla collina del Kapuzinerberg per ottenere una prospettiva differente ma altrettanto suggestiva. Una cosa da fare a Salisburgo è assistere a un concerto di musica classica, partecipando a uno dei tanti festival che si tengono in ogni stagione con artisti di calibro internazionale.

Un’altra esperienza da provare è assaggiare la gastronomia del posto, infatti Salisburgo è rinomata per la qualità dei ristoranti e i suoi eccellenti dolci tipici come il Salzbuger Nockerl, senza dimenticare la birra artigianale di laboratori come Die Weisse e Stiegl-Brauwelt. Da non perdere le numerose esposizioni di arte moderna e contemporanea, organizzate nei due edifici del Museum der Moderne, un’escursione nella natura dei dintorni di Salisburgo, una salita a bordo della funivia fino a 1320 metri d’altezza per osservare la città dall’alto, mentre in inverno ci sono gli immancabili mercatini di natale e le rinomate stazioni sciistiche austriache.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vedere in un viaggio da Innsbruck a Salisburgo