Cosa fare a San Vigilio di Marebbe, tra piste e passeggiate

Scopri le passeggiate e le piste da sci migliori di San Vigilio di Marebbe, sulle Dolomiti

Il Nord Italia è uno dei territori più gettonati per l’inverno, che regala ogni anno ai suoi visitatori nevicate indimenticabili e paesaggi indescrivibili. Tra i paesini in una posizione strategica per godersi appieno l’atmosfera del Trentino, consigliamo San Vigilio di Marebbe.

Scopriamo assieme cosa fare e cosa vedere a San Vigilio di Marebbe, sfruttando al meglio piste e passeggiate fra le Dolomiti.

Cosa vedere a San Vigilio di Marebbe

San Vigilio di Marebbe è una frazione dell’omonimo comune, in provincia di Bolzano. Già di per sé il Trentino-Alto Adige è una regione conosciuta per i suoi paesaggi sensazionali, per cui non resta che addentrarsi nei meandri della sua terra e scoprire une delle mete più gettonate nella stagione invernale.

Il paesino di San Vigilio si trova nella Valle di Marebbe ed è collegata ai piccoli centri abitati confinanti tramite la Val Pulsteria e il passo Furcia.

Tuttavia, a prescindere che si tratti di un viaggio estivo o di una meta invernale le cose da vedere a San Vigilio di Marebbe sono comunque numerose. Non mancheranno passeggiate, panorami, natura e soprattutto tantissima neve.

Centro di San Vigilio di Marebbe

Il nome del comune si rifà a San Vigilio, importante missionario nonché vescovo di Trento, divenuto martire ad opera dei pagani dopo aver gettato nel fiume Sarca una statua di Saturno.

Per ripercorrere la storia di questo paesino di 1200 abitanti, sarà necessario perdersi fra le sue vie e lasciar viaggiare la mente. A spiccare nel panorama è proprio la Chiesa di San Vigilio, con architettura gotica mista al conseguente rifacimento in stile rococò.

A pochi passi dalla struttura, sarà impossibile non notare la statua in bronzo dedicata a Katharina Lanz, donna del posto che si narra abbia fatto scappare i francesi durante le guerre napoleoniche.

Infine, prima di proseguire verso luoghi più paesaggistici, fondamentale è fermarsi in un bar o in un ristorante ad assaggiare la cucina ladina, basata su ingredienti genuini e poco elaborati.

Piste di San Vigilio di Marebbe

Il momento da molti preferito per recarsi a San Virgilio di Marebbe è sicuramente l’inverno. Andare a sciare è una delle attività sulla neve più amate da grandi e piccini. Vicino al Comune, sono presenti varie piste per sci alpino, come la Erta, Cianross e Pre da Peres. Con la possibilità di essere innevati anche artificialmente, questi spazi offrono percorsi per diversi livelli e campi scuola per imparare a muovere i primi passi sulla neve.

Parco Naturale di Fanes-Senes-Braies

A meno di 20 minuti dal centro di San Vigilio di Marebbe si trova il Parco Naturale di Fanes-Senes-Braies, una distesa naturale che regala paesaggi montuosi mozzafiato e non solo. Infatti, sono presenti anche pozzi, caverne e soprattutto laghi. Tra quelli più famosi, è presente il magico Lago di Braies, tappa ogni anno di milioni di turisti che desiderano godersi appieno ogni aspetto delle Dolomiti.

Mentre le piste sono più dedite alle attività invernali, questo parco naturale non può che essere una valida alternativa per godersi un momento rinfrescante di relax e contatto con la natura anche durante i mesi più caldi.

Giro delle viles

Durante una gita in Trentino-Alto Adige, c’è una cosa che è inevitabile sentir nominare: le viles. Si tratta di piccoli insediamenti rurali che si trovano lungo Val Badia. L’altitudine stimata è tra i 1200 e i 1700 metri.

Queste casette all’epoca della loro costruzione avevano a disposizione forni, abbeveratoi, granai e altri spazi di uso comune. Da qui emerge la vita semplice del tempo e soprattutto la capacità di adattamento e di sostentamento della popolazione del posto.

Cosa fare a San Vigilio di Marebbe

Dopo aver visitato i luoghi più importanti da vedere, non potevano assolutamente mancare degli spunti su cosa fare a San Vigilio di Marebbe.

Oltre a sciare sulle piste di San Vigilio di Marebbe, due alternative divertenti da fare anche con i bambini sono la ciaspolata e lo slittino. La prima consiste nel camminare con delle racchette da neve. Il livello rispetto ad una normale passeggiata richiede un po’ più di energia, ma l’esperienza è assolutamente irripetibile. La slittino, invece, non necessita di spiegazioni. Basterà trovare una discesa non troppo ripida e le risate saranno assicurate.

Tra le passeggiate di San Vigilio di Marebbe, troviamo alcuni dei trekking più belli d’Italia, ad esempio il Giro del Sass de Putia oppure Plan de Corones.

Tornando invece a cosa fare d’estate in questo paesino del Trentino-Alto Adige, un’idea potrebbe essere una biciclettata. I veicoli a due ruote vengono infatti messi spesso a disposizione dagli chalet del posto. Il lato positivo è sicuramente quello di poter raggiungere punti panoramici più alti e più lontani dal centro paese, in meno tempo.

Un’esperienza che invece, prescinde dall’organizzazione di un viaggio in estate o in inverno è il cibo. Tra le cose da fare a San Vigilio di Marebbe, non può assolutamente mancare: assaggiare il kaiserschmarrn. Si tratta di un antico dolce austriaco a base di tuorli d’uovo. Letteralmente il nome significa “frittata dell’imperatore” e il piatto viene cosparso di zucchero a velo e frutti rossi.

San Vigilio di Marebbe cosa fare cosa vedere

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa fare a San Vigilio di Marebbe, tra piste e passeggiate