In Irlanda, nel luogo dove è nato Halloween

La popolare festa in maschera che si celebra in tutto il mondo ha origini celtiche ed è nata nella Contea di Meath, alle porte di Dublino

Non tutti sanno che Halloween è una festa irlandese. Le origini di Halloween, infatti, sono da ricercarsi proprio su quest’isola e non negli Stati Uniti, come molti credono.

La storia ha inizio nella Contea di Meath, un avamposto storico del potere spirituale e politico dell’Irlanda a meno di 50 chilometri da Dublino. Un territorio frequentato da popolazioni preistoriche e celtiche da più di 2.000 anni, come testimoniano moltissimi siti archeologici della zona.
Ed è proprio grazie a questi siti che si è potuto risalire alle origini di Halloween.

È a Hill of Ward, infatti, un luogo nei pressi di Athboy che sono stati ritrovati i resti di fuochi risalenti all’era pre-Cristiana che venivano accesi per la festa di Samhain. Per i Celti questa festa, che iniziava all’ora del tramonto del 31 ottobre e durava fino al calar del sole dell’1 novembre, rappresentava un rito importante che segnava il passaggio dalla luce all’oscurità in quanto coincideva con la fine del raccolto e l’inizio dell’inverno. In pratica, era il Capodanno celtico e veniva celebrato come ancora oggi noi festeggiamo l’inizio del nuovo anno. I Celti infatti erano prevalentemente un popolo di pastori e i loro ritmi di vita erano scanditi dai tempi dell’agricoltura.

hill-ward-irlanda-halloween

Le collinette sorte in epoca celtica @123rf

L’arrivo sull’isola del Cristianesimo non ha del tutto cancellato questa festa, ma ha ne cambiato il significato rispetto a quello originario. I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre, Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti che, tornando tra i vivi (ecco da dove arriva l’idea di Halloween degli zombie), facevano in modo che, anche solo per un giorno, l’aldilà si unisse al mondo vivente con una bella festa, che spesso si teneva nei boschi e sulle colline, dove venivano accesi i falò e fatti sacrifici animali.

Al termine delle celebrazioni, indossando maschere grottesche e le pelli degli animali morti (ecco perché ad Halloween ora ci si veste da mostri), i Celti tornavano verso casa facendosi luce con lanterne fatte con le cipolle intagliate al cui interno erano poste le braci del “fuoco sacro”. Oggi, la cipolla si è trasformata in zucca ed è diventata uno degli altri simboli della festa di Halloween. La festa proseguiva per altri tre giorni, sempre con indosso le pelli degli animali uccisi per spaventare gli spiriti.

Fu molti secoli dopo, proprio grazie agli irlandesi che emigrarono in America intorno al 1800, che si iniziò a celebrare quella che oggi conosciamo come festa di Halloween (dall’irlandese “Hallow E’en” deriva l’espressione “All Hallows’ Eve”, la “vigilia di tutti i Santi” ovvero “Ognissanti”).

Forti di un’esperienza millenaria nelle celebrazioni di Halloween, gli irlandesi sono tuttora maestri nel miscelare mistero e allegria nel periodo più ultraterreno dell’anno.

Tra le tantissime celebrazioni che si tengono in tutta l’Irlanda, da Dublino a Belfast, da Galway a Cork, quest’anno c’è una novità da non perdere: il Púca Festival che si tiene proprio ad Athboy, dove tutto è cominciato. Il festival nasce con l’intento di ricordare le origini irlandesi di Halloween. Prende il nome dal terribile e mostruoso spirito di Púca che, per tre giorni, sarà protagonista della festa insieme ad altre creature di “Samhain”: Boann, lo spirito della luce, Morrigan, il precursore del buio e Fear Dearg, portatore del male.

puca-festival-irlanda

Gli spiriti di Samhain @Turismo Irlanda

Il festival prende il via proprio da Hill of Ward, la collina dove, fin dai tempi antichi, si svolgevano i riti per la festa di Samhain (ergo, Halloween). Tra fuochi, canti, balli e storytelling sembrerà di tornare indietro ai tempi dei Druidi.

La festa prosegue nel villaggio di Trim, famoso per il suo castello, all’insegna di musica, parate (a cui chiunque può partecipare) e mistero. Sul sito del Púca Festival ci sono persino dei modelli di maschere che si possono stampare e indossare. Anche le suggestive rovine del Trim Castle (che è stato anche set del film “Braveheart”) sono una delle location del festival, dove si svolge una tre giorni di concerti, con spettacolari illuminazioni artistiche e la ricostruzione della nascita di Samhain in Irlanda. Per gli amanti della musica celtica e irlandese è un evento imperdibile, ci saranno band popolari e gruppi emergenti. L’ultima sera del Púca Festival ci sarà persino un concerto di musica classica della Irish Chamber Orchestra. E la festa si celebra anche nei dintorni, tra cui la cittadina di Drogheda che, per 48 ore, vedrà i suoi monumenti illuminati e le strade animate da musica dal vivo per le “Drogheda Púca Nites”.

Per festeggiare nel migliore dei modi la notte delle streghe, il consiglio è quindi di andare in Irlanda e di scegliere, tra le tante mete, la Contea di Meath, culla di Halloween.

irlanda-castello--trim-halloween-puca-festivaò

Le rovine del Trim Castle @123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In Irlanda, nel luogo dove è nato Halloween