Il Golfo dell’Asinara, lunghe spiagge e calette da sogno

Da Stintino a Castelsardo, da Badesi a Santa Teresa di Gallura

Un litorale disseminato di spiagge, quello del Golfo dell’Asinara, a Nord della Sardegna, alcune lunghe anche diversi chilometri, tra le più famose dell’isola.

Partendo da Stintino verso Badesi si trovano Balai, che comprende anche una serie di piccole spiagge, calette e grotte marine, la Pelosa, forse la spiaggia più celebre della Sardegna, le Saline Ezzi Mannu e Fiume Santo. Si tratta di diverse spiagge unite per formare un’unica lunga spiaggia. Le piccole spiagge, invece, si trovano all’interno di Porto Torres, come la spiaggia di Balai.

La spiaggia di Platamona è lunga 15 km ed è la più frequentata dai sassaresi anche durante l’anno. Infatti dista solo una decina di chilometri dal capoluogo percorrendo la strada detta Buddi Buddi (che sarebbe la Provinciale 60). E’ composta da sabbia bianca e conchiglie portate dalle correnti marine. Arriva fino alle spiagge di Castelsardo la più grande delle quali è Lu Bagnu, che, oltre a essere esposta ai venti, gode di un panorama unico spaziando su tutte le coste del golfo, comprese quelle della Corsica. Tutte le altre spiagge di Castelsardo sono piccole insenature. Tra gli eventi imperdibili segnaliamo la processione in mare con la Madonna dei pescatori che si svolge il 15 agosto.

Chiudono il golfo le spiagge di Valledoria, quelle di Badesi, nella Gallura, che sono di una bellezza unica per via della sabbia finissima. Trinità d’Agultu e Vignola formano la cosiddetta Costa Paradiso ed è caratterizzata da ampie coste rocciose, intervallate da calette di sabbia, per lo più accessibili via mare e dalla spiaggia di Li Cossi. Infine, c’è l’Isola Rossa, chiamata così per via di un isolotto che dista 500 metri dalla riva.

C’è un modo comodo e vantaggioso per raggiungere la Sardegna: 10 rotte, fino a 28 viaggi al giorno, una vasta scelta di orari e porti e in alta stagione la possibilità di viaggiare sia in notturna che in diurna. A garantire tutto questo sono gli specialisti della Sardegna: Moby e Tirrenia, il più grande network di collegamenti per l’isola con ben 5.600 partenze all’anno

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Golfo dell’Asinara, lunghe spiagge e calette da sogno