Un tour dei Monti Sibillini come non l’avete mai fatto

Partiamo per un viaggio alla scoperta della natura incontaminata dei Monti Sibillini, meraviglioso paradiso marchigiano, con un tour del tutto inedito

Il suggestivo profilo dei Monti Sibillini, imponente catena montuosa appenninica che si erge a cavallo tra le Marche e l’Umbria, è uno dei panorami più affascinanti del centro Italia. Qui sorge un bellissimo parco nazionale, che racchiude paesaggi da cartolina e piccoli borghi dove il tempo sembra essersi fermato. E, oggi più che mai, questi luoghi meravigliosi sono tutti da esplorare, con un tour inedito.

Nasce il Distretto Turistico dei Monti Sibillini

La bellezza incontaminata della natura che pervade questa regione affascinante nulla può, senza un impegno costante da parte delle amministrazioni e delle comunità locali. È per questo che, nell’aprile 2022, nasce il Distretto Turistico dei Monti Sibillini: si tratta di un’intesa mirata a valorizzare l’incredibile patrimonio naturalistico, storico e culturale di un territorio che ha fin troppe potenzialità inespresse, meritando finalmente un’attenzione in più. L’idea è quella di portare nelle Marche un turismo incentrato non più solamente sulle splendide mete balneari, ma anche sulle destinazioni montane.

I Monti Sibillini rappresentano, d’altro canto, proprio la regione più adatta per attirare visitatori interessati ad una vacanza nel pieno relax, immersi in una natura selvaggia e rigogliosa, dove respirare l’atmosfera autentica della montagna. Il nuovo progetto porterà alla realizzazione di infrastrutture volte ad accogliere i turisti, ma anche all’ammodernamento dei servizi già presenti, che hanno subito un duro colpo a causa della lunga scia sismica che ha colpito il territorio negli anni passati. E tutto ciò permetterà ai viaggiatori di andare alla scoperta delle bellezze mozzafiato di questa zona così ricca dal punto di vista paesaggistico.

 

Monti Sibillini

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Alla scoperta dei Monti Sibillini, bellezza unica

È qui, tra le vette più alte degli Appennini, che si snoda il Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Meta perfetta per tutti gli amanti dell’avventura, offre splendide escursioni tra le montagne, alla scoperta di un paesaggio incontaminato dalla bellezza unica. Una delle esperienze più affascinanti è senza dubbio il Grande Anello dei Sibillini, itinerario di ben 120 km che percorre tutto il perimetro del parco: è un lungo percorso da affrontare in mountain bike o a piedi, per chi non vuole rinunciare al trekking.

Altra destinazione assolutamente imperdibile, per chi vuole godere di una vera meraviglia della natura, è poi il lago di Pilato. Incastonato tra le cime maestose dei Sibillini, questo piccolo specchio d’acqua turchese è l’unico lago naturale delle Marche e uno dei pochissimi laghi glaciali di tutto l’arco appenninico. Raggiungerlo è piuttosto complicato, dal momento che l’accesso è possibile solamente a piedi, tramite tre sentieri abbastanza impegnativi. Ma lo sforzo è ampiamente ripagato dallo spettacolo che si apre davanti agli occhi una volta raggiunta la meta.

Infine, l’intera area è punteggiata da graziosissimi borghi tutti da esplorare. Uno è il piccolo paesino di Fiastra, conosciuto soprattutto per l’omonimo lago che sorge a poca distanza dal centro abitato. È da qui che si può raggiungere l’incantevole parco delle Lame Rosse, giganteschi calanchi scavati nella roccia di un bellissimo colore rossastro. Ancora, c’è il delizioso borgo di Ussita, che è stato gravemente danneggiato nel corso dei terremoti del 2016 e del 2017. Mentre, abbarbicato sul versante di una montagna, si può ammirare il suggestivo paesino di Castelsantangelo sul Nera e le sue quattro chiese.

Lago di Fiastra

Il lago di Fiastra